Paura del terremoto: trasferimento docenti in sedi sicure

di redazione
ipsef

Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica “Chiedilo a Lalla”. Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Trasferimento da sostegno a posto comune: potrà essere nella scuola di titolarità o dovrà essere su ambito territoriale?

Barbara  – Spett. Redazione, sono un’insegnante passata di ruolo su sostegno nella scuola secondaria di primo grado nell’anno scolastico 2014/2015. Allo scadere del quinquennio vorrei passare su cattedra di Lettere, rimanendo nella scuola secondaria. Come avverrà presumibilmente tale passaggio? Finirò negli ambiti territoriali e perderò titolarità nella mia scuola? Verrò assunta dal dirigente scolastico solo per un triennio? Chiaramente le condizioni del contratto influenzeranno le mie scelte dato che gli anni di precariato sono stati sacrificanti con servizio svolto anche su sedi lontane da casa e credo che di questi tempi nessuno dei colleghi sia disposto a perdere la titolarità acquisita a scapito delle proprie inclinazioni. Vi ringrazio anticipatamente

Paura del terremoto: trasferimento docenti in sedi sicure

Maria Pia – Carissima Lalla, Sono un’insegnante di Scuola Primaria della provincia di Salerno coinvolta nella mobilità della Legge 107. Fino al 2015 ero assegnata in una scuola della provincia di Roma, con la mobilità della Legge 107 sono stata trasferita prima a Peschiera Borromeo (MI) poi, con la conciliazione, nella città di Fabriano (AN).

Chiedilo a Lalla

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione