Patto anti-inflazione, fino al 31 dicembre spesa a prezzi ribassati o calmierati. Ecco la lista dei prodotti e dei supermercati aderenti

WhatsApp
Telegram

L’Italia sottoscrive un patto anti-inflazione. “È un’iniziativa che va al di là del valore economico”, afferma Giorgia Meloni soddisfatta durante la cerimonia di firma a Palazzo Chigi. La premier esalta il “messaggio estremamente prezioso” di unità nazionale e di collaborazione.

Al tavolo, rappresentanti delle associazioni della distribuzione, del commercio e dell’industria del largo consumo, oltre ai ministri Adolfo Urso e Francesco Lollobrigida. L’accordo prevede una sperimentazione di tre mesi per calmierare i prezzi. “Io sono ottimista, poi lavoreremo per prolungare i tempi”, assicura Meloni.

Il presidente del Consiglio mette in luce il focus dell’iniziativa sulle famiglie a reddito medio-basso, sottolineando che “questa nazione è ancora in grado di tenersi per mano”. È la prima volta che il “sistema Italia” unisce le forze in modo così coeso per affrontare un tema tanto delicato come l’inflazione.

Le 32 associazioni coinvolte rappresentano “milioni e milioni di imprese italiane“, da quelle agricole alle artigianali, fino alla grande distribuzione. “Oggi è presente l’intero sistema Italia”, dichiara il Ministro Urso, sottolineando come l’Italia stia dimostrando una forza unitaria che risuona anche a livello europeo.

Gli esperti hanno calcolato un risparmio medio di 150 euro sulla spesa totale per famiglia che scende a 100 euro se si considera la sola spesa alimentare. I prodotti scontati saranno oggetto di una pubblicità progresso finanziata dalla presidenza del Consiglio e saranno provvisti di un apposito bollino tricolore “anti inflazione” autorizzato dal Governo.

Tra le catene che aderiscono: Esselunga, Conad, Carrefour, Pam, Lidl, Tigre, Famila, Decò.

I prodotti oggetto di sconti saranno soprattutto alimentari di prima necessità. Tra questi: pasta, carne, passata di pomodoro, zucchero, latte, uova, riso, sale, farina, cereali, saponi, detergenti, pannolini, farmaci di largo consumo.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri