Patrizio Bianchi Ministro dell’Istruzione, Rete degli studenti: “Chiediamo ascolto”

Stampa

“Patrizio Bianchi giurerà oggi come nuovo Ministro dell’Istruzione del Governo Draghi, succedendo a Lucia Azzolina in una delle fasi più delicate che le scuole del nostro paese abbiano mai vissuto. Usciamo da una fase di grave incompatibilità tra le esigenze reali di studentesse e studenti e le priorità delle Ministero. Bisogna ora più che mai ricostruire un confronto vero e concreto tra ministero e organizzazioni studentesche. Le istituzioni non possono sottrarsi alla responsabilità di dare, finalmente, le risposte che aspettiamo da mesi per quanto riguarda la nostra istruzione e il nostro futuro”.

Patrizio Bianchi giurerà oggi come nuovo Ministro dell’Istruzione del Governo Draghi, succedendo a Lucia Azzolina in una delle fasi più delicate che le scuole del nostro paese abbiano mai vissuto. Usciamo da una fase di grave incompatibilità tra le esigenze reali di studentesse e studenti e le priorità delle Ministero. Bisogna ora più che mai ricostruire un confronto vero e concreto tra ministero e organizzazioni studentesche. Le istituzioni non possono sottrarsi alla responsabilità di dare, finalmente, le risposte che aspettiamo da mesi per quanto riguarda la nostra istruzione e il nostro futuro“.

Lo afferma Federico Allegretti, coordinatore nazionale della Rete degli Studenti Medi che nei mesi passati si è mobilitata più volte in tutta Italia per chiedere coinvolgimento e ascolto in merito alla riapertura delle scuole.

La Rete degli Studenti Medi augura al Ministro Bianchi buon lavoro, sperando di poter cambiare marcia rispetto alla gestione sorda alle nostre istanze che abbiamo visto finora. Non mancheremo di restare vigili: la fase complessa per tutto il Paese richiede grande responsabilità, ma allo stesso tempo impone di non fare sconti davanti a errori di gestione e di lettura della realtà. Noi saremo sempre dalla stessa parte, quelle di studentesse e studenti” conclude Allegretti.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur