Passaggio da sostegno a materia prima dei 5 anni, eccezionalmente, per l’a.s. 2015/16. Richiesta Movimento Sostegno doc

di redazione
ipsef

Il Gruppo Movimento Sostegno doc avanza, accanto, alla richiesta di mobilità straordinaria prima del piano straordinario di immissioni in ruolo, la concomitante riapertura della mobilità professionale, in particolare per il passaggio da sostegno a materia.

Il Gruppo Movimento Sostegno doc avanza, accanto, alla richiesta di mobilità straordinaria prima del piano straordinario di immissioni in ruolo, la concomitante riapertura della mobilità professionale, in particolare per il passaggio da sostegno a materia.

Le richieste del Gruppo

1) ci sia assolutamente una mobilità professionale ancora prima di quella territoriale, che abbatta, in via straordinaria per l'a.s. 2015/16 ogni tipo di vincolo (ad esempio quello quinquennale sul sostegno). Non capiremmo, infatti, per quale motivo la mobilità territoriale debba essere più importante e necessaria rispetto a quello professionale, che mira invece a salvaguardare le aspirazioni e le motivazioni del lavoro stesso di insegnante.

2) sia pertanto, per l'a.s. 2015/16, data la possibilità di fare domanda di mobilità senza alcun vincolo, di alcun tipo. Per tutti i posti disponibili che si creeranno (compresi quelli dell'organico di fatto ora di diritto), anche, in via residuale, su organico funzionale. Questo anche nel rispettodella decantata flessibilità professionale di cui si fa vanto lo stesso progetto de La buona scuola.

3) essendo i futuri incarichi almeno triennali nulla ostacolerebbe un percorso di continuità didattica. Favorirebbe al contrario la motivazione didattica del singolo docente

Giova inoltre ricordare – prosegue il Gruppo – come vi siano stati già numerosi pronunciamenti in merito al riconoscimento del servizio pre ruolo per la carriera di ogni docente.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione