Passaggio di ruolo nei licei musicali e anno di prova, lo deve effettuare anche chi vi è stato precedentemente utilizzato

WhatsApp
Telegram

Un docente titolare nella classe di concorso A30 (Musica nella scuola secondaria di I grado), che  ottiene il passaggio di ruolo nelle nuove classi istituite per i licei musicali e coreutici, deve rifare l’anno di prova, pur avendolo già superato per la A30 svolgendo servizio in utilizzazione presso i medesimi licei? 

Al quesito ha risposto l’USR Toscana, premettendo che l’anno di servizio non può essere fatto valere per due distinte classi di concorso, come avviene ad esempio nel caso della valutazione nelle graduatorie di Istituto “il servizio prestato contemporaneamente in più insegnamenti o in più classi di concorso è valutato per una sola graduatoria, a scelta dell’interessato”.

Premesso quanto sopra riportato, l’USR afferma che l’utilizzazione presso i licei musicali avviene sì in una disciplina del secondo grado, ma formalmente e contrattualmente nella  classe di concorso del docente utilizzato, nel caso specifico nella A30.  Il docente, quindi, ha potuto svolgere l’anno di prova  durante l’utilizzazione in base ad un’interpretazione formalista secondo cui, grazie alle previsioni contrattuali, l’attività che stava svolgendo rientrava fra quelle fisiologiche della classe A30.

Se, dunque, il servizio in utilizzazione deve essere considerato svolto nella classe di concorso A30 (altrimenti sarebbe stato illegittimo l’anno di prova), non può allora considerarsi  svolto in una classe di concorso del secondo grado.

Pertanto, i docenti, che si trovano nella sopra descritta situazione, devono svolgere l’anno di prova e formazione ai sensi del DM 850/2017.

nota USR

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur