Passaggio di ruolo su COE in una scuola richiesta con preferenza analitica: decorre il vincolo triennale

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Il vincolo triennale dopo la mobilità decorre dall’anno scolastico del trasferimento o del passaggio di cattedra o di ruolo. Nessuna differenza ai fini del vincolo tra COI o COE

Una lettrice ci scrive:

“Ho ottenuto il passaggio di ruolo con una COE (si tratta di 2 comuni diversi e solo la scuola dove risulto titolare era espressa tra le preferenze). Sono  comunque sottoposta al vincolo triennale? ”

 Il docente soddisfatto nella mobilità volontaria sarà sottoposto al vincolo di permanenza triennale nella scuola assegnata  e richiesta con preferenza analitica, a prescindere dalla tipologia di cattedra sulla quale ha ottenuto il movimento richiesto, che può essere sia cattedra orario interna che cattedra orario esterna

Cattedra orario esterna: nessuna scelta per scuola di completamento

Il docente che ottiene il trasferimento volontario o il passaggio su una COE, come richiesta nella domanda, viene soddisfatto per la sede principale della cattedra, che risulterà la sua scuola di titolarità, ma non per la sede di completamento che viene stabilita dall’Ufficio Scolastico Provinciale in fase di elaborazione degli organici con la costituzione delle cattedre orario esterne.

Il docente che ottiene il movimento volontario su una COE non ha, quindi, alcuna voce in capitolo per la scuola di completamento, che potrà cambiare il successivo anno scolastico, sempre su disposizione dell’USP, come chiarisce l’art.11 comma 5 del CCNI sulla mobilità:

“Si precisa che le cattedre costituite su più scuole, possono essere modificate negli anni scolastici successivi per quanto riguarda gli abbinamenti qualora non si verifichi più disponibilità di ore nella scuola assegnata per completamento di orario. Pertanto, i docenti trasferiti su tali cattedre sono tenuti a completare l’orario d’obbligo nelle scuole nelle quali il nuovo organico prevede il completamento d’orario”

Vincolo triennale: è nella scuola, non sulla tipologia di cattedra

Il vincolo triennale nella scuola di titolarità ottenuta in seguito a movimento volontario, come stabilisce il CCNI nell’art.2 comma 2, non è condizionato dalla tipologia di cattedra sulla quale il docente ottiene il trasferimento o il passaggio cattedra, che può essere indifferentemente COI oppure COE

Tale vincolo decorre dall’anno scolastico del movimento ottenuto, secondo le disposizioni stabilite nel succiato articolo, come di seguito riportato:

“Ai sensi  art. 22, comma 4,  lett. a1) del CCNL istruzione e ricerca del 19 aprile 2018 il docente che ottiene la titolarità su istituzione scolastica a seguito di domanda volontaria, sia territoriale che professionale, avendo espresso una richiesta puntuale di scuola, non potrà presentare domanda di mobilità per il triennio successivo. Nel caso di mobilità ottenuta su istituzione scolastica nel corso dei movimenti della I fase attraverso l’espressione del codice di distretto sub comunale, il docente non potrà presentare domanda di mobilità volontaria per i successivi tre anni. Tale vincolo opera all’interno dello stesso comune anche per i movimenti di II fase da posto comune a sostegno e viceversa, nonché per la mobilità professionale.

Tale vincolo triennale non si applica ai docenti beneficiari delle precedenze di cui all’art. 13 e alle condizioni ivi previste del presente contratto, nel caso in cui abbiano ottenuto la titolarità in una scuola fuori dal comune o distretto sub comunale dove si applica la precedenza, né ai docenti trasferiti d’ufficio o a domanda condizionata, ancorché soddisfatti su una preferenza espressa”

Conclusioni

I docenti che, come la nostra lettrice, hanno ottenuto il passaggio di ruolo in una scuola richiesta, avranno, quindi,  il vincolo triennale nella scuola, anche se hanno ottenuto il movimento su una COE, e non potranno partecipare alla mobilità per il successivo triennio.

Niente imnpedisce loro, però, se hanno i requisiti necessari, di partecipare per il prossimo anno scolastico alla mobilità annuale

 

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads