Passaggio di ruolo: quando c’è il vincolo triennale e quando sui può chiedere un nuovo passaggio

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Il passaggio di ruolo non può essere chiesto in due anni consecutivi a prescindere dal vincolo triennale. Vediamo i dettagli

Una lettrice ci scrive:

Nell’anno scolastico 2019/20 ho ottenuto passaggio di ruolo da II grado a I grado interprovinciale su comune, ma non su scelta analitica. Potrò quest’anno richiedere nuovamente passaggio di ruolo da I grado a II grado?”

Il passaggio di ruolo è un movimento con il quale si chiede un altro grado di istruzione, diverso, quindi, da quello di titolarità

Il docente che ottiene il passaggio di ruolo deve svolgere l’anno di prova e formazione, con una eccezione

Il passaggio di ruolo è sempre un movimento volontario in quanto non può essere disposto d’ufficio e può avere come conseguenza il vincolo triennale nella scuola assegnata, a seconda della preferenza soddisfatta

Anno di prova dopo passaggio di ruolo

Come prevede il DM 850/2015, i docenti che hanno ottenuto il passaggio di ruolo sono tenuti allo svolgimento dell’anno di prova e formazione nella sua interezza

Fanno eccezione solo i docenti che rientrano in un “vecchio ruolo” dove hanno già svolto e superato l’anno di prova. L’anno di prova, infatti, si svolge soltanto una volta per ogni ordine e grado di istruzione.

Questa disposizione è confermata dalla recente nota ministeriale n.39533 del 4/09/2019, dove nel paragrafo 3 si chiarisce che non devono svolgere il periodo di prova i docenti che hanno ottenuto il passaggio di ruolo e hanno già svolto il periodo di formazione e prova nel medesimo ordine e grado

Vincolo triennale dopo passaggio di ruolo

Il vincolo triennale nella scuola di titolarità ottenuta in seguito al passaggio di ruolo, scatta se la scuola è stata richiesta con preferenza analitica o mediante preferenza sintetica nel comune di titolarità.

Conclusioni

Nel caso della nostra lettrice, avendo ottenuto il passaggio interprovinciale  con preferenza sintetica, che non può essere il comune di titolarità, non ha il vincolo triennale nella scuola

Per poter chiedere un altro passaggio di ruolo per il prossimo anno deve aver superato l’anno di prova nel nuovo ruolo di appartenenza.

Se, quindi, la scuola Secondaria I grado, dove è attualmente titolare, rappresenta per lei un nuovo grado di titolarità, e la docente non rientra nell’eccezione precedentemente indicata, non potrà chiedere il passaggio per il prossimo anno scolastico

Per partecipare di nuovo alla mobilità professionale dovrà superare l’anno di prova e potrà fare domanda il prossimo anno scolastico 2020/21 per il 2021/22

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
ads ads