Passaggio di cattedra e passaggio di ruolo: quali differenze?

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

Passaggio di cattedra e passaggio di ruolo sono movimenti diversi per i quali è necessario possedere precisi requisiti. Quali differenze tra i due movimenti?

Una lettrice ci scrive:

Sono un’insegnante che ha ottenuto il passaggio di ruolo dalla scuola secondaria di primo grado alla scuola secondaria di secondo grado (A012) per l’A.S. 2018/2019, ragioni per cui sto svolgendo il mio secondo anno di prova.
Vorrei fare domanda di mobilità per l’A.S. 2019/2020 e chiedere un passaggio sia per la classe di concorso A011 che per la classe A013, di cui posseggo l’abilitazione. Devo richiedere nuovamente il passaggio di ruolo?”

Passaggio di cattedra e passaggio di ruolo sono movimenti che rientrano nella mobilità professionale e il docente che presenta relative domande effettua  richieste diverse in relazione alla classe di concorso o al grado di istruzione

Mobilità professionale e requisiti

Per partecipare alla mobilità professionale è necessario essere in possesso della specifica abilitazione per il passaggio al ruolo richiesto oppure, per quanto riguarda i passaggi di cattedra, della specifica abilitazione alla classe di concorso richiesta ed è indispensabile aver superato l’anno di prova nel ruolo di appartenenza

Si tratta di requisiti richiesti sia per il passaggio di cattedra che per il passaggio di ruolo

Passaggio di ruolo

Il passaggio di ruolo è il movimento che determina la  modifica del grado di istruzione di titolarità.

Il movimento ottenuto dalla nostra lettrice  per il corrente anno scolastico, dalla Secondaria I grado alla Secondaria II grado, è un passaggio di ruolo. Il passaggio di ruolo determina l’obbligo di svolgere l’anno di prova e formazione nella sua interezza e la nostra lettrice lo sta, quindi, svolgendo quest’anno

Passaggio di cattedra

Il passaggio di cattedra è il movimento che determina la  modifica della classe di concorso di titolarità, sempre nello stesso grado di istruzione di titolarità

In seguito al passaggio di cattedra non esiste alcun obbligo in relazione allo svolgimento dell’anno di prova

Conclusioni

Il movimento che interessa la nostra lettrice è, quindi, un passaggio di cattedra e non un passaggio di ruolo, in quanto riguarda classi di concorso della Secondaria II grado, dove è titolare in seguito al passaggio di ruolo ottenuto.

Volendo chiedere passaggio di cattedra per due diverse classe di concorso dovrà presentare due domande distinte dove potrà  indicare l’ordine di priorità tra le due richieste

La nostra lettrice, però, essendo in anno di prova, non potrà chiedere passaggio di cattedra per il prossimo anno scolastico e dovrà aspettare ancora un anno e chiedere il passaggio che le interessa il prossimo anno 2019/20 per il 2020/21, dopo aver superato l’anno di prova

Tutto sulla Mobilità 2019

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
Argomenti:
ads ads