Sindacati: PAS per tutti i 55.604 docenti con 36 mesi

Stampa

Il 6 maggio 2019 si è tenuto il tavolo tematico sul reclutamento nella scuola e la tutela del precariato, frutto dell’Intesa sottoscritta il 24 aprile a Palazzo Chigi fra il Governo e le Organizzazioni Sindacali.

In un comunicato unitario FLC CGIL, CISL FSU, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal, GILDA Unams comunicano:

il MIUR ha confermato la volontà di eliminare la prova preselettiva per il personale docente con 3 annualità di servizio prevedendo anche una percentuale più ampia di posti riservati per il prossimo concorso ordinario (48.500 posti);

prevista una fase transitoria che preveda un percorso abilitante speciale riservato allo stesso personale, finalizzato all’immissione in ruolo.

Tale percorso – affermano i sindacati – dovrà comunque garantire a tutti i docenti in possesso del requisito del servizio dei 36 mesi la partecipazione al percorso abilitante.

Per formulare delle precise proposte, scrivono nella nota, è necessario conoscere in maniera più dettagliata i dati relativi alle disponibilità di posti e classi di concorso, divisi per regione, considerato che il numero complessivo dei docenti con 3 annualità, ad oggi, risulta essere di 55.604.

Si è discusso anche della valorizzazione del personale ATA e degli assistenti amministrativi facenti funzione di DSGA.

Sarà comunicata a breve una nuova data per proseguire la discussione.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!