PAS, M5S: dalla parte di precari e merito, in Parlamento lavoreremo per questi principi

di redazione
ipsef

item-thumbnail
“Il Movimento 5 Stelle è da sempre impegnato a chiudere definitivamente la stagione del precariato nel mondo della scuola, tenendo al tempo stesso fermo il faro del riconoscimento del merito e della qualità dell’insegnamento.
È importante quindi che a insegnare ai nostri alunni siano docenti qualificati. In Commissione e in Aula la nostra stella polare sarà sempre questa e, in sede di esame parlamentare dell’accordo concluso tra Ministro dell’Istruzione e sigle sindacali, daremo il nostro contributo nella messa a punto di norme che, contestualmente alla nuova stagione dei concorsi, tutelino di più e meglio le diverse fasce del precariato, ricorrendo a strumenti adeguati di reclutamento”.
Lo affermano, in una nota congiunta, i parlamentari del Movimento 5 Stelle nelle Commissioni Cultura di Camera e Senato.
“A nostro avviso va approfondita e rivista l’opportunità di ricorrere a uno strumento, quello dei Percorsi abilitanti speciali, i cosiddetti Pas che, per come lo abbiamo conosciuto, si è rivelato spesso occasione per alimentare il business nelle università, e che ha costretto migliaia di aspiranti docenti a sborsare ingenti somme di denaro. Con i nostri emendamenti in Commissione e in Aula individueremo la soluzione migliore per rispondere alle esigenze dei precari senza retrocedere sul fronte della valorizzazione del merito”, concludono i parlamentari del Movimento 5 Stelle.
Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione