PAS e concorso straordinario docenti con 3 anni servizio, PSI: interrogazione su tempistica

WhatsApp
Telegram

Comunicato PSI – Il PSI ha presentato oggi alla Camera dei Deputati e al Senato le interrogazioni parlamentari sulla vicenda del concorso riservati ai docenti precari.

Il PSI con queste interrogazioni chiede che il Ministro Bussetti spieghi quando e come il Governo intenda porre fine ad una vicenda che va avanti da troppo e tempo. E troppi sono i docenti precari a cui è stato chiesto di attendere “il primo veicolo legislativo utile”. Quel veicolo è passato, ma nulla è stato fatto.

Nulla è stato fatto d’altronde per aumentare gli stipendi del personale scolastico, nulla per evitare concretamente il rischio che a settembre, ancora una volta, decine di migliaia di cattedre risultino vacanti.

Nulla è cambiato sul fronte della continuità didattica che per molti alunni resta una necessità inappagata.

Il PSI auspica quindi che il Ministro voglia rispondere alle interrogazione depositate dai suoi parlamentari, risposta che il Ministro non aveva dato alla precedente interrogazione relativa alle presunte irregolarità al concorso per Dirigenti Scolastici. Forse, se il Ministro avesse allora risposto, oggi il MIUR non dovrebbe ricorrere al Consiglio di Stato e soprattutto migliaia di aspiranti Dirigenti Scolastici non si troverebbero nell’attuale condizione di incertezza.

Noi socialisti continuiamo a monitorare la situazione della scuola pubblica pronti ad intervenire con le nostre proposte. Noi socialisti ci siamo!

In allegato, il testo dell’interrogazione parlamentare.

Testo interrogazioni scritte

Luca Fantò
Referente nazionale PSI scuola

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito