PAS docenti tre anni di servizio, emendamento Lega non passa ancora una volta

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Decreto scuola: nell’ambito dell’esame degli emendamenti per il concorso straordinario è stato bocciato anche in Aula alla Camera l’emendamento per il PAS Percorso Abilitante Speciale. 

L’emendamento prevedeva

“[…] I suddetti corsi sono riservati, senza l’espletamento di alcuna procedura selettiva, a tutti coloro che abbiano prestato almeno 3 anni di servizio anche non continuativi nelle scuole del sistema pubblico italiano di istru zione e formazione, ivi compresi i docenti del sistema di istruzione e formazione professionale (IeFP) purché gli insegnamenti svolti siano ricompresi nelle classi di concorso previste dalle disposizioni vigenti, e che siano in possesso di idoneo titolo di studio, nonché a tutti coloro che siano risultati idonei in precedenti procedure selettive per l’accesso a corsi di specializzazione all’insegnamento nella scuola secondaria; i percorsi di specializzazione sono altresì riservati a tutto il personale docente in servizio nelle scuole statali con contratto a tempo indeterminato e in possesso dei requisiti di accesso previsti per la classe di concorso prescelta e ai dottori di ricerca. […]. 1. 0201. Belotti, Basini, Colmellere, Fogliani, Furgiuele, Latini, Patelli, Racchella, Sasso, Murelli, Caffaratto, Caparvi, Durigon, Legnaioli, Eva Lorenzoni, Moschioni.

L’emendamento non trova il favore della Camera.

Per domani mattina alle 11 sono previste le dichiarazioni di voto e poi il voto finale sul provvedimento, che passerà al Senato.

il termine ultimo per l’approvazione del Decreto Legge è il 29 dicembre.

Duro il commento dell’On. Sasso (Lega)Oltre 50.000 insegnanti precari, rischiano di vedere seriamente compromesso il proprio percorso professionale, dopo aver lavorato per anni nelle nostre scuole, a causa della malcelata avversione ideologica di pd e M5S nei confronti degli stessi.
Il riferimento è al fatto che i docenti con tre anni di servizio, qualora non superino la prova scritta del concorso straordinario non avranno – secondo l’attuale normativa – la possibilità di conseguire l’abilitazione.

Docenti terza fascia: sbagliare crocette di un quiz significa non abilitarsi

L’intervento dell’On. Sasso

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione