PAS anche per i docenti di ruolo, molti non hanno l’anno di servizio specifico

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Le speranze, per i docenti già di ruolo, di poter conseguire una ulteriore abilitazione, si riaccende grazie alla proposta unitaria dei sindacati FLCGIL, CISL, UIL, SNALS e GILDA. 

Nella proposta si legge “Possibilità di ampliare i PAS (ai soli fini abilitativi) anche ai docenti già di ruolo, in subordine rispetto ai precari.”

E’ dunque un punto non ancora definito, sul quale comunque i sindacati punteranno già dall’incontro di oggi al Miur.

In questo modo anche per i docenti di ruolo le possibilità di poter conseguire una nuova abilitazione diventerebbero due:

  • PAS
  • concorso ordinario

Accesso docenti di ruolo in subordine

Attenzione: accesso docenti di ruolo in subordine significa “solo se residuano posti in quella regione per la classe di concorso richiesta“.

La procedura  è infatti rivolta principalmente ai docenti con tre annualità di servizio.

Ci sono da considerare anche altre problematiche. Queste le richieste che riceviamo in questi giorni a [email protected]

In riferimento ai docenti di ruolo, il minimo delle tre annualità di servizio quali limitazioni / restrizioni ha? E’ sufficiente un servizio non specifico per minimo 3 anni? Oppure il servizio di 3 anni deve essere tutto nello stesso grado della nuova abilitazione o ancora è richiesta almeno un’annualità nella specifica classe di concorso (CdC) per cui si chiede la nuova abilitazione?

Va detto che nulla è stato deciso in merito, anche se la procedura dei docenti precari prevede un anno di servizio specifico nella classe di concorso richiesta.

Molti docenti non hanno l’anno di ruolo specifico

Questo  requisito comporterebbe un taglio della platea di docenti che aspirano all’abilitazione per poter richiedere il passaggio di cattedra/ruolo.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione