PAS: alcuni docenti parteciperanno senza i tre anni di servizio

Il testo del decreto, che disciplinerà il PAS e il concorso straordinario, è pronto e si attende il passaggio in Consiglio dei Ministri. La nostra redazione ha già pubblicato lo schema di decreto che, in quanto tale, potrà subire delle modifiche.

PAS e concorso straordinario, al via. Ecco testo decreto [ANTEPRIMA NUOVA VERSIONE]

Ricordiamo che alcuni docenti potranno partecipare al PAS senza i requisiti di servizio richiesti. Vediamo di chi si tratta.

PAS: requisiti d’accesso

Possono accedere al PAS i docenti con tre anni di servizio negli ultimi otto (dal 2011/12 al 2018/19), in una classe di concorso non ad esaurimento, nelle scuole secondarie statali, paritarie e nei centri di formazione professionale relativamente ai corsi per l’obbligo scolastico.

Il requisito richiesto, dunque, è costituito da tre anni di servizio. I tre anni di servizio, anche non continuativi, si conseguono avendo svolto 180 giorni di servizio o un servizio ininterrotto dal 1° febbraio allo scrutinio finale ogni anno per tre anni.

Docenti esclusi dai tre anni di servizio

Nello schema di decreto leggiamo quanto segue:

[…] Per i soggetti in possesso del titolo di dottore di ricerca si prescinde dal predetto requisito di servizio. Si prescinde altresì dal predetto requisito per i soggetti già ammessi a precedenti percorsi di tirocinio formativo attivo oppure precedenti percorsi formativi abilitanti speciali, e che non li abbiano condotti a termine per maternità o per ragioni di salute.

Possono, dunque, accedere al PAS senza i tre anni di servizio:

  1. i dottori di ricerca;
  2. i docenti già ammessi a precedenti TFA non conclusi per maternità o per motivi di salute;
  3. i docenti già ammessi a precedenti PAS non conclusi per maternità o per motivi di salute.

PAS e concorso straordinario, al via. Ecco testo decreto [ANTEPRIMA NUOVA VERSIONE]

Docenti neoassunti, formazione su didattica digitale integrata. Affidati ad Eurosofia per acquisire le competenze richieste