Particolare attenzione alla viabilità nei pressi delle scuole. Lettera

Stampa
ex

inviata da Lorenzo Picunio – Gli incidenti avvenuti di recente con bimbi ed adulti investiti in varie parti d’Italia da auto su passaggi pedonali, talvolta anche vicini alla scuola, pone l’attenzione sul problema degli attraversamenti e della viabilità nelle vicinanze degli istituti scolastici. 

Occorre  introdurre divieti specifici in tutte le aree circostanti alle scuole, limiti di velocità a 30 chilometri orari, attraversamenti pedonali rialzati e semaforizzati, divieto di transito per i mezzi pesanti nelle vicinanze delle scuole (anche come tutela rispetto all’inquinamento atmosferico).
Su quest’ultimo punto vanno richiesti agli enti locali ed alle diverse Arpa regionali controlli sistematici (oggi si fanno con semplici apparecchi di costo non elevato).
Al Comune vanno richiesti l’adeguamento degli infissi, la piantagione di nuovi alberi nei cortili, nuovi percorsi della viabilità per allontanare dalle vicinanze delle scuole il traffico pesante ed il traffico in generale. Vanno verificati i criteri di sicurezza per tutte le fermate degli scuolabus: piazzole, semafori, divieti di transito e di sosta per mettere in sicurezza tutti gli alunni che usufruiscono del trasporto scolastico.
Ovvio che importante su questi temi è il versante educativo: la scuola deve essere un luogo di promozione della tutela ambientale.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur