Parroco chiude l’oratorio: “Colpa di ragazzi bulli e maleducati seguiti poco dalle famiglie”

WhatsApp
Telegram

Ha deciso di chiudere l’oratorio per dare un segnale forte ai bulli e maleducati che durante le attività usano parolacce e bestemmie. Si tratta della scelta di don Enzo Raimondi, parroco della piccola comunità di Maleo, nel basso lodigiano.

Qualcuno dei volontari ha proposto di fare una tessera per accedere all’oratorio. Ma il sarcedote, riporta La Repubblica, dice che “l’oratorio è aperto, è la casa di tutti”.

Penso sia una scelta positiva non precludere l’accesso a nessuno. Si chiede una cosa sola, la buona educazione, ma questo vale dappertutto. Siamo un paese di 3mila abitanti e questi ragazzi difficili sono un gruppetto di 16-17enni, alcuni anche di fuori“, precisa.

Il parroco spiega: “Ragazzi disturbati, che hanno problemi e famiglie che spesso li seguono poco ed è difficile incontrare. Gli stessi già l’anno scorso in piscina si sputavano addosso ed erano stati allontanati e il sospetto è che ci siano loro dietro le “vedovelle” divelte in centro e alla stazione ferroviaria nei giorni scorsi“.

Ho deciso di chiudere per dare un segnale e per avere modo di confrontarmi con i miei collaboratori e capire il da farsi – sottolinea don Enzo -. Proporremo un incontro con un pedagogista per dare loro qualche consiglio su come approcciare questi ragazzi e stiamo valutando la possibilità di avere un educatore professionale in oratorio, anche se non sarà facile per i costi“.

Quelli alle superiori, finito di studiare, il pomeriggio venivano a dare una mano – osserva il parroco -. Anche don Bosco in oratorio aveva altri preti e collaboratori al suo fianco“.

E ancora: “Io non ce l’ho con nessuno, sono amareggiato, dispiaciuto, rattristato per questi ragazzi perché probabilmente hanno delle difficoltà, per quelli bravi che subiscono le conseguenze dei loro comportamenti e per noi adulti che non sappiamo come affrontare quel disagio. Io faccio quello che posso visto che non posso essere in due posti nello stesso tempo” riflette il parroco.

L’oratorio è ammalato e per qualche giorno rimarrà chiuso” aveva scritto il parroco giorni fa. Adesso però riaprirà per tentare nuova sorte.

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso