Parla una Diplomata Magistrale: non rinuncio ai miei diritti acquisiti. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Bastianina Ligios – Sono un’insegnante Diplomata Magistrale.

Ho la netta impressione che allo Stato non siano chiare alcune cose riguardo alla vicenda Dm, forse al Governo servirebbe avere davanti una bella collezione di calendari degli ultimi vent’anni per schiarirsi le idee e realizzare che la questione è molto molto semplice.

Si tratta di date e di diritti acquisiti, tutto qui. Non è difficile. Le Gae sono state chiuse nel 2007.

I diplomi magistrali conseguiti al termine dei percorsi scolastici iniziati nel 97/98 hanno valore abilitante e lo hanno sempre avuto dal momento del loro conseguimento. Tale valore è stato però riconosciuto, con grave e colpevole ritardo, solo nel 2014.

I docenti Dm che, fino al 2007 (anno di chiusura delle Gae) si trovavano in 3^ fascia GI illegittimamente, avrebbero dunque dovuto stare in 1^ fascia GI, ovvero in 3^ fascia Gae così come la normativa prevedeva per chi era in possesso del titolo abilitante (perché il titolo in sé e per sé era requisito per accedervi). Questi docenti Dm, veri precari della scuola, sono rimasti invece reclusi nella terza fascia delle GI per 14 anni.

E lo Stato messo alle strette che fa? Non volendo assumersi le proprie responsabilità, prima cerca di lavarsene le mani aggrappandosi ad una sentenza che ha “stranamente” invertito la rotta del Consiglio di Stato, adducendo motivazioni infondate e ridicole e dando luogo a tragicomici paradossi; poi tenta di metterci una pezza approvando una soluzione politica indecente che crea vergognose disparità fra Nord e Sud Italia.

Personalmente percorrerò fin dove possibile la strada giudiziaria e, da docente Dm sarda, diplomata nel 1999, in GI da 18 anni, non riterrò accettabile alcuna proposta che non mi dia ciò che di diritto mi spetta da sempre: la 3^ fascia delle Graduatorie ad esaurimento della mia provincia per entrambe le categorie di concorso per cui il mio titolo mi abilita.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione