Papa Francesco a Barbiana, Gissi (Cisl): riconoscimento dimensione sacerdotale di Don Milani

di redazione
ipsef

item-thumbnail

comunicato Cisl scuola – Con la visita di Papa Francesco a Barbiana don Lorenzo Milani ha ricevuto, a cinquant’anni dalla sua morte, l’abbraccio più desiderato e atteso, quello della sua Chiesa.

Era stata la stessa madre, nella lettera citata dal Papa nel suo discorso, a dirci come soltanto cogliendone appieno la dimensione sacerdotale si possa comprendere realmente la sua figura e il senso della sua vita e delle sue opere. Di questa pienezza sacerdotale si è dato oggi il più alto riconoscimento, sottolineando di don Milani la fedeltà al Vangelo e la rettitudine dell’azione pastorale. Parole che tutti, e in modo particolare quanti ne hanno direttamente condiviso la straordinaria esperienza, possono cogliere nel loro immenso valore.

L’immagine di papa Francesco raccolto in preghiera sulla tomba del Priore di Barbiana colpisce e commuove quanto le parole da lui pronunciate e ci restituisce insieme ad esse una serenità nuova.

Roma, 20 giugno 2017

Maddalena Gissi, segretaria generale Cisl Scuola

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione