Il panino da casa manda in esubero a Torino 90 dipendenti delle mense

Stampa

Il diritto al panino da casa, sancito nel 2016 dal tribunale di Torino, sta causando un esubero di dipendenti nelle ditte che lavorano per le mense scolastiche. Lo racconta Repubblica.

Oggi nelle scuole torinesi si consumano circa un milione di pasti in meno all’anno. I posti di lavoro in eccesso sarebbero più di 90, anche se le stesse imprese appaltatrici hanno ammesso di non poter ridurre il personale perché non sarebbero in grado di gestire il servizio.

I responsabili hanno spiegato ad una commissione comunale che finora si sono usati ferie e permessi arretrati, ma che presto si dovrà ridurre l’orario dei lavoratori.

La maggior parte degli impiegati svolge già il minimo sindacale di ore, 15 a settimana e quindi i sindacati non accettano un’ulteriore diminuzione, che provocherebbe un taglio dello stipendio, ma anche perché si creerebbe un precedente a livello nazionale.

fonte

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur