Palermo: crolla l’intonaco di una scuola e colpisce tre bambini. UDS: occorrono 10 miliardi di euro per l’edilizia scolastica

di Giulia Boffa
ipsef

GB – Crolla l’intonaco del soffitto di una classe della scuola elementare in via Bragaglia, a Palermo.

I grossi pezzi di intonaco hanno colpito tre studenti della IV C, prontamente medicati dai paramedici del 118, che sono accorsi insieme ai carabinieri, vigili urbani e vigili del fuoco.

Sulla vicenda l’Unione degli Studenti ha scritto un comunicato:

GB – Crolla l’intonaco del soffitto di una classe della scuola elementare in via Bragaglia, a Palermo.

I grossi pezzi di intonaco hanno colpito tre studenti della IV C, prontamente medicati dai paramedici del 118, che sono accorsi insieme ai carabinieri, vigili urbani e vigili del fuoco.

Sulla vicenda l’Unione degli Studenti ha scritto un comunicato:

*A Palermo è crollato un pezzo di intonaco di più di un metro staccatosi dal soffitto di una classe di una scuola elementare. Nell’incidente sono stati coinvolti 3 bambini che sono stati prontamente soccorsi.*

"*Non è possibile continuare a ragionare di provvedimenti tampone che lasciano falle enormi nella sicurezza delle nostre scuole* – dichiara in una nota l’Unione degli Studenti  – *pretendiamo che si discuta in tempi immediati di una seria anagrafe dell’edilizia scolastica e di un piano straordinario pluriennale di almeno 10 miliardi di euro.*"

"Crediamo che questo sia l’ennesimo esempio di una condizione drammatica che riguarda la scuole di tutto il paese – prosegue l’Unione degli Studenti – si continuano a fare proclami, ma esistono ancora drammatici problemi strutturale che riguardano l’edilizia scolastica".

Versione stampabile
anief anief
soloformazione