Palazzotto (Sinistra): mentre si arresta chi salva vite, si permette di insegnare a chi nega l’Olocausto

“Si arresta chi salva le vite in mare, e si permette di insegnare a chi offende Primo Levi, nega l’Olocausto e dice ai ragazzi che “Nei lager c’erano le piscine per il divertimento degli ebrei”.

È quello che accade nell’Italia dei Salvini e dei Di Maio.”
Lo afferma Erasmo Palazzotto di Sinistra Italiana.
“Vedo che il dirigente scolastico del Liceo Artistico “Catalano” di Palermo – prosegue il parlamentare siciliano di Leu – ha denunciato il docente autore di queste infamie.
Mi domando però , poiché la vicenda si trascina da mesi, se si è agito con tempestività e fermezza nei tempi utili. E fanno bene gli studenti ad essere amareggiati.”
“Sentiremo in Parlamento il ministro Bussetti cosa ci dirà in merito. – conclude Palazzotto – Rimane comunque una vicenda scandalosa, per la scuola italiana, e per il nostro Paese che sprofonda sempre più nella vergogna “

Segui il nuovo ciclo formativo Eurosofia: “Educazione civica, cittadinanza attiva e cultura della sostenibilità a scuola”