Pagelle incomplete in una scuola elementare, la dirigente: disservizio ripristinato immediatamente

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Dopo la pubblicazione di un articolo su quanto accaduto in un istituto comprensivo per la consegna delle pagelle, è giunto tramite e-mail il chiarimento da parte della dirigente scolastica 

La replica della dirigente

In data 20/06 – ci ha scritto la dirigente dell’IC Rita Levi Montalcini in San Giorgio del Sannio, circa l’articolo pubblicatosi è verificato un disservizio in alcune classi per effetto della manualità del sistema operativo utilizzato, alcune pagelle contenevano degli errori; immediatamente la sottoscritta ha contattato il gestore del sistema operativo il quale provvedeva al ripristino immediato e già in tarda mattinata del 20/06 sono state ristampate le pagelle che contenevano errori e, quindi, sono state rese disponibili per il ritiro dandone comunicazione mediante avviso ai genitori pubblicato sul sito web della scuola.
Sottolineo che tutti i genitori che si sono recati in ufficio a ritirare le pagelle il 21/06 a fronte delle mie dovute scuse per l’inconveniente del giorno precedente, oltre a ritenerlo fisiologico, hanno manifestato indignazione per l’articolo che la testata ntr24 aveva pubblicato e mi hanno ribadito che non erano a conoscenza dell’esistenza del “comitato delle famiglie per la scuola”. Tra l’altro gli stessi genitori hanno giustamente osservato che l’aver ricevuto, con l’inizio dell’a.s.,la password per il registro elettronico hanno potuto seguire quotidianamente l’andamento didattico, formativo e valutativo dei propri figli ed anche la visualizzazione immediata della pagella online.”

L’intervento di alcuni genitori

Circa il “caos pagelle” presso l’I.C. “Rita Levi Montalcini” di San Giorgio del Sannio (BN), – ci scrive Pina Gaudino (in rappresentanza di un Gruppo di Genitori) – mi permetto di fare alcune precisazioni, dissentendo su quanto riportato, anche perché i firmatari di tale documento si nascondono dietro un fantomatico “Comitato Famiglie”, dal momento che parecchi rappresentanti di Classe e tanti altri genitori sono all’oscuro di tutto e, di certo, non hanno dato alcun consenso per diramare la nota così “sbadatamente” espressa.
A nome e per conto di un nutrito Gruppo di genitori, invece, mi sento di accordare tutta la stima e la solidarietà alla Dirigente Scolastica, prof.ssa Anna Polito, e al Corpo dei Docenti che – in più occasioni – hanno dato prova di competenza e di efficienza.
E’ innegabile che il disguido ci sia stato, ma da qui a usare toni da tragedia ce ne passa!. La tecnologia, talvolta, compie brutti scherzi e una tale mancanza va addebitata ai processi informatici stessi che, piuttosto, alla negligenza degli operatori scolastici.
E, poi, non dimentichiamo che le pagelle vengono trasmesse on-line e che per quanto concerne il ritiro del “cartaceo”, con relativa operazione della firma per accettazione da parte dei genitori, esso può essere effettuato, presso la Scuola, anche in orario pomeridiano.
D’altronde, questo ritiro lo abbiamo espletato oggi stesso ( Venerdì, 22 giugno 2018 ), con appena due giorni di ritardo rispetto al termine fissato, inizialmente, per la giornata di Mercoledì 20 giugno 2018.
Diamine, un po’ di comprensione di poteva adottare, senza ricorrere subito a un atteggiamento che denunciava scandali e inadempienze.
Ripeto, a nome dei tanti genitori interpellati ( e che ignoravano la stesura dell’Articolo testè pubblicato ), se c’è stata una falla questa è da attribuire al sistema tecnologico più che all’imperizia di chi è preposto all’educazione dei nostri figli.
Concludo, con il sottolineare il comportamento professionalmente ineccepibile della Prof.ssa Polito, che si prodiga quotidianamente (assieme al Corpo Docente) sia per rendere più agevole il percorso didattico-educativo degli alunni, sia per instaurare un rapporto franco e leale con le Istituzioni in genere e con i Genitori in particolare. Non altrettanto bene posso parlare di un famigerato “Comitato” che – magari – raccoglie lo sfogo di un singolo e lo spaccia per la protesta di una maggioranza.
Caro Direttore, Le assicuro che la maggioranza – invece – è in sintonia con quanto appena espresso.
Nel ringraziare per la gentile attenzione, Le auguro ogni bene possibile per il Suo prezioso lavoro. “

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione