Pagella di fine anno, i consigli di Schettini agli studenti: “Non considerate i fallimenti come ostacoli insormontabili”

WhatsApp
Telegram

Vincenzo Schettini, noto youtuber e autore del libro “La Fisica che Ci Piace”, ha recentemente condiviso la sua opinione sulla scuola. Durante un’intervista con La Repubblica, ha parlato della sua esperienza personale con gli esami e lo studio, incoraggiando gli studenti a non considerare i fallimenti come ostacoli insormontabili.

Secondo il docente, la bocciatura non dovrebbe essere vista come qualcosa di negativo. Da insegnante, egli sostiene che troppo spesso si crea un’atmosfera di tragedia intorno al fallimento scolastico, mentre in realtà può essere un’opportunità per imparare e crescere. Schettini condivide la sua esperienza personale, ricordando le volte in cui ha fallito esami all’università eppure è riuscito a laurearsi. Il docente afferma che il suo successo è stato possibile proprio grazie ai suoi fallimenti precedenti.

Il professore sottolinea l’importanza di comprendere che il fallimento fa parte della vita. Ogni progetto o impegno che intraprendiamo può avere esiti positivi o negativi, e questi risultati sono spesso legati al nostro impegno e alla nostra dedizione. Schettini invita gli studenti a vedere i fallimenti come un punto di partenza per ricominciare, come una seconda chance per migliorarsi. Se reagiamo in maniera negativa di fronte a una bocciatura, rischiamo di avere una prospettiva limitata anche nelle altre sfide della vita.

Secondo Schettini, la scuola dovrebbe svolgere un ruolo fondamentale nell’educare gli studenti ad affrontare i problemi e a gestire i fallimenti. Le bocciature, quindi, non dovrebbero essere evitate o temute, ma affrontate con determinazione e una mentalità di apprendimento. Imparare a gestire le delusioni e a rialzarsi dopo un fallimento è un’abilità preziosa per il successo futuro.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri