Pagamento supplenze brevi, Valditara: “Situazione inaccettabile, in 11 anni nessun governo è riuscito a risolvere il problema”

WhatsApp
Telegram

Riguardo la situazione del pagamento delle supplenze brevi, il Ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, in un’intervista a La Stampa, ha fatto il punto della situazione. Un anno fa, il Ministro aveva promesso di risolvere il problema, ma molti supplenti lamentano ancora di non aver ricevuto i pagamenti.

Valditara ha sottolineato che, l’11 gennaio, Noipa ha effettuato un’emissione straordinaria per regolare le posizioni inevase a dicembre. “Si tratta purtroppo di un problema strutturale che coinvolge più istituzioni e che si ripresenta dal 2013 con ritardi anche più gravi di quelli di quest’anno,” ha affermato Valditara.

La situazione, secondo il Ministro, è stata aggravata dall’imprevedibilità delle supplenze, dato che non è possibile prevedere quando i titolari dovranno essere sostituiti.

Di fronte alla richiesta di scuse agli insegnanti in difficoltà, il Ministro ha riconosciuto la gravità della situazione. “È una situazione inaccettabile e sono ben consapevole che si tratta di un problema che crea serie difficoltà,” ha ammesso Valditara. Tuttavia, ha evidenziato la complessità del problema, rimarcando che “se non sono stati capaci di risolverlo in 11 anni diversi governi vuol dire che è una questione molto complessa.”

Valditara ha espresso fiducia nel fatto che il suo governo sarà il primo a trovare una soluzione strutturale a questo problema persistente. Il Ministro ha ribadito l’impegno del suo dicastero, in collaborazione con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, per lavorare a una soluzione definitiva.

Leggi anche

Stipendio supplenti brevi, pagamenti dal 18 gennaio. Valditara pensa ad una soluzione strutturale per evitare i ritardi

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri