Pacifico (Anief): servono risorse e risposte per non sprecare i fondi del PNRR

WhatsApp
Telegram

“Al Decreto aiuti quater servono delle modifiche urgenti sul versante Istruzione”, come pure nella Legge di Bilancio: è il pensiero Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato Anief, a proposito della scarsità di investimenti finora destinati al settore per il 2023.

Il mondo della scuola, spiega il sindacalista autonomo in un’intervista all’agenzia Teleborsa, “ha atteso l’insediamento del governo. Già c’è stata un’ipotesi di contratto e già c’è stato un primo impegno onorato, con lo stanziamento dei primi 100 milioni, ma servono risorse per valorizzare i Dsga, per valorizzare tutti i profili professionali del personale ATA e per istituire i nuovi profili”.

Secondo Pacifico occorre assolutamente fare in modo che il governo dia seguito al patto Valditara-Sindacati, stipulato alla vigilia della firma dell’ipotesi di contratto collettivo nazionale 2019-21: “servono delle risposte immediate per l’organico aggiuntivo”, perché se gli stanziamenti rimarranno quelli approvati ieri sera dall’Esecutivo con decreto legge, “sono a rischio i fondi del PNNR e delle risposte anche a tutti quei precari che hanno partecipato al concorso straordinario ed oggi sono esclusi dal reclutamento. Bisogna dare delle risposte urgenti ed è quello che chiediamo alla politica e quello che chiederemo al Parlamento fin dai prossimi giorni”, conclude il sindacalista.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur