Pacifico (Anief): “La scuola insegna la Costituzione, ma non la pratica. Diritti dei docenti sempre aggirati”

Stampa

“Nella scuola si insegna l’importanza del rispetto delle leggi, a partire dalla Costituzione. Peccato che i diritti fondamentali di discenti e docenti continuano ad essere sistematicamente aggirati, perché lo Stato non assolve ai suoi doveri di garantire l’istruzione dal primo giorno di scuola, i docenti e il personale in cattedra, il più possibile vicino ai propri affetti”.

Così Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, commenta la giornata celebrativa nazionale del 2 giugno, nata per ricordare la nascita della Repubblica Italiana, coincisa con il 2 giugno del 1946, giorno del referendum istituzionale.

“Venendo meno tutto questo, si producono danni ingenti. È ora di agire per dire basta a questa contraddizione”, conclude.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur