Pacifico (Anief): “Chiediamo una tutela degli stipendi di tutti i dipendenti pubblici”

WhatsApp
Telegram

“Purtroppo a causa della guerra in Ucraina e del Covid, l’inflazione tra il 2022 e il 2023 è schizzata di 11 punti. Noi chiediamo che ci sia una tutela degli stipendi di tutti i dipendenti pubblici e in particolar modo del personale della scuola”.

Questa la principale richiesta rivolta al Governo da Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato Anief, intervistato dall’agenzia Italpress in merito alla firma del contratto del comparto istruzione-ricerca.

Proprio su questo atto, Pacifico si è detto soddisfatto delle risorse in arrivo al netto dell’inflazione registrata nel triennio 2019-2021: “Con questo contratto sono previsti aumenti del 4,2%, cioè più di 2.400 euro di arretrati e 120 euro di aumenti. Questo però riguarda il triennio passato: abbiamo recuperato delle somme rispetto a quando si era bloccato il contratto, ma sono somme che in questo momento di inflazione alta non bastano”. Tornando alla tutela retributiva richiesta per il rinnovo contrattuale 2022-2024,

Pacifico ha precisato che si tratta di “una tutela che esiste già per legge: si chiama indennità di vacanza contrattuale”.

“Purtroppo nella legge di bilancio non è stato stanziato un euro su questo – ha aggiunto – Noi quindi chiediamo che vengano stanziati 5 miliardi, per dare almeno 5 punti: stiamo parlando di 150 euro a fronte dei 30 euro dati una tantum dal Governo”.

Sul fronte della parte normativa che inizierà a gennaio, la preoccupazione principale del sindacato riguarda l’ordinamento professionale del personale ATA. “Il personale amministrativo è essenziale nelle scuole e abbiamo bisogno tra l’altro di organici aggiuntivi, ma in particolare ci preme valorizzare la figura del direttore dei servizi generali e amministrativi. Serve anche andare a valorizzare tutto il personale ATA, dando anche quelle qualifiche di funzionari che non sono mai state date, un giusto profilo e un giusto ruolo”, ha affermato Pacifico.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur