Argomenti Consulenza fiscale

Tutti gli argomenti

Pace contributiva in scadenza a fine anno: quando conviene e quando no?

Stampa
contributi figurativi

La pace contributiva scadrà fra pochi mesi: riassumiamo la misura e vediamo quando conviene e perchè.

La pace contributiva, che permette di coprire i buchi tra un periodo lavorato e l’altro pagando un onere agevolato e rivolta solo a coloro che non hanno contributi versati prima del 1 gennaio 1996, scadrà a fine anno.

La misura, infatti, introdotta dal decreto 4/2019 è sperimentale ed ha una durata triennale andando in scadenza il 31 dicembre 2021. E necessario, quindi, cercare di capire quando approfittarne prima della scadenza può essere conveniente oppure no.

Pace contributiva e limiti

La pace contributiva per il riscatto dei buchi contributivi pone 2 importanti limiti:

  • da una parte possono accedere al riscatto solo coloro che non hanno contributi versati prima del 1996
  • i periodi riscattabili si devono collocare tra la prima iscrizione alla previdenza (primo versamento) che deve essere successivo al 31 dicembre 1995, ed il 28 gennaio 2019.

Inoltre i periodi riscattabili devono essere entro il limite massimo di 5 anni.

Convenienza pace contributiva

La pace contributiva è una misura che può interessare tutti coloro che hanno bisogno di centrare il requisito contributivo per l’accesso alla pensione di vecchiaia liquidata con il sistema contributivo o per aumentare la misura della pensione (ricordiamo, infatti, che il sistema contributivo pone delle soglie per poter accedere alla pensione, 1,5 volte l’assegno sociale per la pensione di vecchiaia e 2,8 volte l’assegno sociale per quella anticipata contributiva a 64 anni).

Da tenere presente che l’onere del riscatto sostenuto con la pace contributiva è detraibile dall’imposta lorda nella misura del 50% in 5 quote annuali, e di fatto renderebbe l’onere da sostenere scontato del 50%. Poi è da considerare anche che c’è la possibilità, oltre che pagare in un’unica soluzione, di rateizzare l’onere in un massimo di 120 rate.

Stampa
Consulenza fiscale

Invia il tuo quesito a [email protected]
I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio.

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur