Otto per mille all’edilizia scolastica: oltre mille le richieste da parte dei Comuni

Stampa

Sono arrivate oltre mille richieste da parte dei comuni per i fondi dell'8 per mille, da quest'anno resi accessibili anche all'edilizia scolastica alla casella di posta elettronica [email protected] scadenza per le candidature era stata fissata al 15 dicembre scorso.

Sono arrivate oltre mille richieste da parte dei comuni per i fondi dell'8 per mille, da quest'anno resi accessibili anche all'edilizia scolastica alla casella di posta elettronica [email protected] scadenza per le candidature era stata fissata al 15 dicembre scorso.

"Ci sono circa 36 milioni a disposizione quest'anno e sono arrivate oltre mille richieste di Comuni", riferiscono fonti dell'unità di missione sull'edilizia scolastica di Palazzo Chigi, guidata da Laura Galimberti.La graduatoria “tecnica” delle richieste dovrà essere consegnata a palazzo Chigi entro il 30 aprile prossimo.

Per la graduatoria sono previsti i seguenti elementi di valutazione (con i relativi pesi percentuali): pericolo da presenza di amianto (max 20%); sicurezza statica e antisismica, con eventuale inagibilità totale o parziale (max 20%); messa in sicurezza di solai e controsoffitti (max 15%); rimozione di barriere architettoniche (max 10%); efficientamento energetico (max 10%); localizzazione in aree a rischio sismico (max 10%); qualità tecnica dell'intervento e cofinanziamento pubblico o privato (max 15%).

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!