A Otranto Assemblea Generale UIL Scuola Puglia: la regione tra le più penalizzate d’Italia

di redazione
ipsef

item-thumbnail

UIL Scuola – I problemi causati dalla Buona Scuola, l’edilizia scolastica, l’organico insufficiente e il rinnovo del contratto, atteso ormai da troppi anni.

Sono solo alcuni dei temi che verranno affrontati lunedì 20 novembre, a partire dalle 9.30, nel corso dell’assemblea generale regionale degli RSU della UIL Scuola, convocata nel Castello Aragonese di Otranto, alla quale parteciperanno il Segretario Generale della UIL nazionale, Carmelo Barbagallo e il Segretario Generale della UIL Scuola nazionale, Pino Turi.
“La Puglia – spiega il Segretario regionale della UIL Scuola, Gianni Verga – è stata una delle regioni più penalizzate dalla Buona Scuola. Quotidianamente deve fare i conti con un precariato dilagante e con strutture fatiscenti, con un organico ancora troppo sottodimensionato, che costringe docenti, dirigenti e personale ATA a lavorare in condizioni limite per contrastare, con risorse irrisorie, il fenomeno sempre più radicato, della dispersione scolastica. Ecco perché dalla Puglia parte un percorso dal basso, che avrà eco nazionale, che mira a far sentire al Governo la voce di chi è stanco di vedere il sistema scolastico considerato come una spesa inutile da colpire con tagli indiscriminati, piuttosto che, come accade in altri paesi, come un investimento sul futuro delle nuove generazioni”.

 

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare