Osservatori prove Invalsi 2013/14: non può candidarsi chi è in servizio nelle classi di rilevazione. I bandi

di Lalla
ipsef

red – Il responsabile Area Prove Invalsi chiarisce la dichiarazione “di non essere in servizio in classe interessata dalle rilevazioni nazionali degli apprendimenti per l’anno scolastico 2013/2014” presente nei bandi per Osservatori esterni Invalsi.

red – Il responsabile Area Prove Invalsi chiarisce la dichiarazione “di non essere in servizio in classe interessata dalle rilevazioni nazionali degli apprendimenti per l’anno scolastico 2013/2014” presente nei bandi per Osservatori esterni Invalsi.

Rimane comunque l’autonomia dei Dirigenti Scolastici di poter valutare la possibilità di autorizzare le candidature di docenti in servizio nelle classi interessate dalla rilevazione non direttamente coinvolti nella conduzione della stessa

L’USR Marche riporta il chiarimento del responsabile Area Prove Invalsi sull’esclusione dei docenti in servizio nelle classi interessate dalle prove " si è convenuto di escludere dai candidati ammissibili per tale ruolo i docenti che prestano servizio in II e V primaria o in II secondaria di secondo grado per evitare che il giorno delle prove le scuole si trovino prive di personale da destinare alla gestione delle prove stesse".

Seguici su Facebook, news in tempo reale

Tuttavia l’Ufficio Scolastico aggiunge "si ritiene che ciascun dirigente, nell’ambito delle prerogative assegnategli dall’autonomia scolastica, possa valutare la possibilità di autorizzare le candidature di docenti in servizio nelle classi interessate dalla rilevazione non direttamente coinvolti nella conduzione della stessa. "

Per quanto riguarda la natura dell’impegno "In risposta ad altri quesiti pervenuti a questo ufficio, si chiarisce inoltre che l’impegno del docente in qualità di osservatore esterno nelle classi campione debba essere considerato come incarico esterno, soggetto ad autorizzazione, da svolgersi senza oneri aggiuntivi per l’organizzazione scolastica"

I bandi

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione