Osservatori esterni Invalsi, è il periodo delle domande. Info su procedure

Osservatori esterni INVALSI: sono numerosi i bandi in scadenza a gennaio. Tutte le date e le info per la presentazione della domanda. 

Una nostra lettrice chiede
osservatore esterno per le prove Invalsi. Innanzitutto vorrei sapere se la residenza o il domicilio in una regione diversa da quella per la quale si fa domanda è motivo di esclusione dalla selezione. Io sono residente a Roma, ma domiciliata attualmente a Napoli e vorrei partecipare alla selezione per la regione Campania: posso tentare o sarei scartata a priori in quanto residente in un’altra regione? 
Poi vorrei sapere è possibile presentare domanda di partecipazione in più regioni. 
Inoltre vorrei sapere quando si viene a conoscenza della sede cui si è stati assegnati, in caso di esito positivo della selezione. Grazie.
La risposta è affermativa alla possibilità di presentare domanda per più regioni. Lo spiega l’ufficio Scolastico del Piemonte in una serie di FAQ.
Ne consegue che non abbia importanza il dato relativo a residenza o domicilio.
Gli Uffici Scolastici pubblicheranno gli elenchi dei docenti selezionati per la partecipazione alle prove invalsi 2020 in qualità di osservatori.

Requisiti per candidarsi

  1. Docenti con competenze informatiche
  2. Docenti somministratori nelle scuole campionate nell’ambito dell’indagine OCSE-PISA
  3. Docenti somministratori nelle scuole campionate nell’ambito delle indagini IEA-PIRLS, IEA-TIMSS, IEA ICCS
  4. Animatori digitali
    Docenti con contratto a tempo indeterminato
  5. Docenti con contratto a tempo determinato
  6. Docenti collaboratori del Dirigente scolastico
  7. Docenti incaricati dello svolgimento di funzioni strumentali, con precedenza per quelli incaricati per ambiti di tipo informatico o per lo svolgimento di funzioni attinenti alla valutazione degli apprendimenti
  8. Docenti comandati presso gli USR, articolazioni territoriali USR, INDIRE
  9. Dirigenti scolastici
  10. Dirigenti tecnici

In ciascuna delle predette categorie sarà data precedenza al personale in servizio rispetto a quello in quiescenza, da non più di tre anni e, a parità di altri elementi, al candidato più giovane.

Infine, sarà possibile selezionare gli osservatori tra giovani laureati e diplomati, con competenze informatiche, con preferenza per chi già risulta iscritto nelle graduatorie provinciali o d’Istituto.

I bandi

Basilicata   scadenza 7 gennaio 2019

Calabria scadenza 20 gennaio 2020 ore 10  – rettifica link

Campania  scadenza 18 gennaio

Emilia Romagna scadenza 18 gennaio

Friuli Venezia Giulia scadenza 21 gennaio

Lazio scadenza 15 gennaio

Liguria scadenza 18 gennaio

Lombardia scadenza 18 gennaio 2020

Marche    scadenza 18 gennaio 2019

Molise  scadenza 28 gennaio 2019

Piemonte  scadenza 20 gennaio 2019

Puglia scadenza 18 gennaio

Sardegna   scadenza 14 dicembre 2019

Sicilia 19 gennaio ore 18

Toscana scadenza 18 gennaio

Trentino 18 gennaio

Umbria scadenza 20 gennaio

Veneto scadenza 18 gennaio 2020

COMPENSI

A ciascun osservatore, sarà corrisposta la somma di € 200,00 a classe somministrata di seconda primaria, di € 350,00 a classe somministrata di
quinta primaria e terza secondaria di primo grado, di € 250,00 a classe somministrata di seconda secondaria di secondo grado, di € 350,00 per ogni classe di quinta secondaria di secondo grado, lordo amministrazione.

Le quote sono comprensive di qualsiasi onere, nonché delle eventuali spese di viaggio e di vitto.

N.B. L’incarico non dà diritto a punteggio nelle graduatorie, ma può essere citato come esperienza nel proprio curricolo.

Back to school. La scuola riparte in sicurezza. Eurosofia ha creato dei nuovi protocolli formativi per sostenere la ripresa delle attività didattiche