Orsini: “La scuola deve andare a braccetto con imprese per formare competenze”

WhatsApp
Telegram

“La scuola la vorrei a braccetto con l’industria e l’impresa”. È quanto ha dichiarato Emanuele Orsini, presidente di Confindustria, intervenendo a ‘Le priorità del nostro tempo’ nell’ambito del Festival dell’Economia di Trento organizzato da Gruppo 24 Ore e Trentino Marketing.

Secondo Orsini, le imprese hanno “la responsabilità di creare una mappa delle competenze che servono da qui ai prossimi 5 anni per orientare chi fa didattica”. Un maggiore dialogo tra mondo produttivo e istruzione permetterebbe di formare capitale umano con skills allineate alle effettive esigenze del mercato del lavoro.

“C’è un gap tra le competenze richieste dalle imprese e quelle dei giovani in uscita dai percorsi formativi che va colmato” ha proseguito Orsini. Una sfida resa più complessa dai continui cambiamenti tecnologici in atto.

Per il leader degli industriali, un legame stretto tra scuola e imprese consentirebbe una più efficace programmazione dell’offerta didattica, creando così manodopera qualificata per il sistema produttivo. “Solo così potremo aumentare l’occupabilità dei giovani e la competitività delle nostre aziende” ha concluso.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri