Orientare alle professioni della musica: un concorso per studenti interpreti e musicisti

Stampa

Tra le opzioni date a uno studente o a una studentessa una volta concluso il proprio percorso di formazione superiore c’è il sistema AFAM (Alta Formazione, Artistica, Coreutica e Musicale)

L’AFAM (Alta Formazione, Artistica, Coreutica e Musicale) offre ai giovani percorsi formativi equivalenti a quelli universitari incentrati sulla musica, lo spettacolo e le arti. Percorsi di formazione che rinnovano la tradizione italiana delle arti, da sempre tra i principali scenari internazionali nel settore. Parliamo in particolar modo delle Accademie di Belle Arti, delle Accademie Nazionali di Arte Drammatica e di Danza, degli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche, dei Conservatori di Musica e degli Istituti Superiori di Studi Musicali.

Percorsi di studio, questi, che contribuiscono alla formazione di professionisti esperti capaci di operare nel cosiddetto “sistema produttivo culturale e creativo”, un settore del mondo economico e del lavoro che in Italia sta dimostrando particolare vitalità negli ultimi anni, se è vero che dal 2017 al 2018 ha generato un incremento del 2,9% sul proprio valore aggiunto e dell’1,5% per quel che riguarda il numero di occupati a vario titolo coinvolti.

Per avvicinare i più giovani a simili percorsi formativi, è data la possibilità alle scuole di ogni ordine e grado di sfruttare varie iniziative tese a promuovere la sensibilità e le competenze in ambito artistico. È il caso, per quel che riguarda la musica, della settima edizione del concorso nazionale “Giovani in crescendo”, promosso dall’Orchestra Sinfonica Rossini, con il patrocinio del MIUR, del Comune di Pesaro e di Confcommercio. Il concorso, rivolto a studentesse e studenti delle scuole di ogni ordine e grado che siano interessati a fare della musica la propria professione, offre la possibilità ai giovani di testare le proprie capacità musicali (come gruppi o come solisti e in qualsiasi genere musicale) in uno scenario “professionale”, venendo a stretto contatto con i professionisti dell’Orchestra (qui maggiori informazioni sul concorso).

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia