Orientamento, parere CSPI: attività formativa e non informativa, volta a ridurre fallimenti precoci e dispersione

WhatsApp
Telegram

Il CSPI ha emesso tre importanti pareri relativi all’orientamento scolastico, ai percorsi quadriennali e agli istituti professionali.

Abbiamo già parlato del parere relativo all’estensione della sperimentazione dei percorsi quadriennali anche alle 92 scuole non ammesse, in seguito alla selezione:

Percorsi quadriennali, estensione sperimentazione ad altre 92 scuole: parere negativo del CSPI

Per quanto riguarda il parere (autonomo) sull’Orientamento scolastico, evidenziamo innanzitutto che è stato lo stesso CSPI a promuoverlo, vista l’importanza della tematica.

Nel parere, il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione evidenzia la necessità che l’orientamento non sia inteso come attività informativa ma diventi un’attività a carattere formativo.

Tramite l’attività di orientamento, intesa appunto come formativa, lo studente deve essere in grado di compiere scelte consapevoli e volte alla realizzazione del suo progetto di vita .

L’orientamento – scrive ancora il CSPI – deve essere un vero e proprio progetto di formazione della persona, trasversalmente connesso alle discipline di studio e parte integrante dell’intero curricolo, le cui finalità rientrano necessariamente negli obiettivi di miglioramento della scuola e nelle attività di monitoraggio e valutazione delle azioni della stessa previsti nel RAV.
Lo scopo principale del parere, espresso in maniera autonoma dal CSPI,  è di suscitare un’attenzione più generale e istituzionale, al fine di prevenire e ridurre il fallimento formativo precoce e la dispersione scolastica e formativa, promuovendo la parità di accesso all’istruzione, dalla scuola  dell’infanzia alla scuola secondaria superiore, includendo anche i percorsi di istruzione e  formazione e universitari. 

 

Il Parere

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici, è in Gazzetta Ufficiale: preparati per le prove selettive. Il corso con 285 ore di lezione e migliaia di quiz per la preselettiva. A partire da 299 euro