Orientamento nel Decreto scuola. Docenti dovranno utilizzare parte delle 80 ore funzionali. Stanziati 6,5milioni

Di
WhatsApp
Telegram

red – Come anticipato da OrizzonteScuola.it, nella bozza del Decreto in nostro possesso, le attività inerenti i percorsi di orientamento dovranno essere svolte dai docenti utilizzando le ore funzionali.

red – Come anticipato da OrizzonteScuola.it, nella bozza del Decreto in nostro possesso, le attività inerenti i percorsi di orientamento dovranno essere svolte dai docenti utilizzando le ore funzionali.

Secondo quanto leggiamo nell’Art. 8, "le attività inerenti ai percorsi di orientamneto sono ricomprese tra le attività funzionali all’insegnamento non aggiuntive e riguardano l’intero corpo docente. Ove siano necessarie attività ulteriori, che eccedano l’orario d’obbligo, queste possono essere remunerate con il Fondo delle istituzioni scolastiche nel rispetto delal disciplina in materia di contrattazione collettiva."

L’orientamento non riguarderà soltanto l’ultimo anno di superiori, ma gli ultimi due anni e le attività dovranno essere indicate nel POF e sul sito istituzinale delle istituzioni scolastiche.

Stanziamenti

Il decreto autorizza la spesa di 1,6milioni per il 2013 e di 5milioni dal 2014, quale contributo per le spese di organizzazione e programmazione delle attività oltre alle risorse agli stessi fini previste nell’ambito di finanziamenti di programmi europei e internaizonli e a quelle disponbili in base al programma "Garanzia giovani" dell’UE, le quali potranno essere utilizzate anche per iniziative di orientamento per glis tudenti delle scuoel secondarie di primo grado. Le risorse saranno date alle scuole direttamente, in base agli alunni coinvolti.

Decreto scuola. Il testo della Gazzetta ufficiale, definitivo. Tutti i contenuti, commenti e approfondimenti

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur