Orientamento. La classifica delle migliori università italiane: Verona, Trento e Bologna le migliori, Salerno spicca al Sud

WhatsApp
Telegram

Il Sole24Ore ha pubblicato la sua classifica delle migliori Università italiane, articolata sui 12 indicatori tradizionali che puntano a misurare i risultati di didattica e ricerca.

Le cose non vanno molto bene per gli Atenei del Mezzogiorno: la Parthenope di Napoli fra gli atenei statali e la Kore di Enna fra quelli non statali sono le ultime in classifica.

Eccezione positiva è l’ateneo di Salerno, che scala 10 posizioni passando dalla 26esima posizione del 2015 alla casella 16 e centrando il miglioramento più netto a livello nazionale, ma sale anche Foggia, che sale di cinque posizioni, di Messina, Campobasso e Lecce, tutte con un guadagno di 4 posti in classifica rispetto all’anno scorso, e del Politecnico di Bari, che sale di tre posizioni.

Le università calabresi invece scendono con la Mediterranea che perde 7 posizioni (peggioramento più significativo a livello nazionale) e quella di Cosenza che scende di 6 posizioni.

Al primo posto c’è l’università di Verona, seguita da quella di Trento e di Bologna. Al quarto posto c’è il politecnico di Milano e al quinto la Bicocca, sempre di Milano. L’Orientale di Napoli è al 33mo posto, subito sotto l’Insubria.

Balzano invece in avanti gli atenei di Modena e Reggio Emilia (sei posizioni in più dell’anno scorso, come Chieti) e il Politecnico di Torino (+5), mentre tra i grandi poli in arretramento si incontrano Genova (-5) e Firenze (-4).

Da segnalare anche tra gli atenei privati la Luiss di Roma, che supera di un posto la Bocconi, che si piazza al secondo posto precedendo il San Raffaele.

la classifica

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur