Orientamento e iscrizioni. Liceo, scelta salvagente per uno studente indeciso su tre

Stampa

Partono oggi le iscrizioni alle scuole superiori, ma i ragazzi non hanno le idee chiare.

Secondo un sondaggio di Skuola.net, infatti, manca l’orientamento: il 14% degli studenti di terza media denuncia che non è stata fatta alcuna attività e il 44% non ha fatto neanche il test orientativo per la scelta dell’indirizzo “giusto”, liceo, tecnico o professionale.

Quasi il 30% dei ragazzi ha confessato di essere ancora indeciso e secondo l’indagine (realizzata dal sito specializzato, in collaborazione con Radio 24 – a cui hanno partecipato circa 5mila studenti) il liceo resta la scuola “salvagente” in caso di irrisolvibile indecisione. Infatti, tra gli indecisi obbligati a prendere una decisione, 2 su 3 sceglierebbero infatti questo tipo di scuola.

Tra quelli già decisi, invece, la preferenza per i licei scende a un più fisiologico 51%.

Dal sondaggio si scopre che il 14,5% dei ragazzi frequenta un istituto che non ha organizzato alcuna attività di orientamento in vista delle iscrizioni alla scuola superiore. Il 44,6% di loro, poi, non ha mai svolto il test attitudinale per capire il tipo di scuola più adatto. Gli open day, le giornate in cui le scuole superiori aprono le porte per illustrare le proprie attività e la didattica, sono totalmente sconosciuti al 27,7% degli studenti.

Stampa

Concorsi ordinari docenti entro il 2021, anche DSGA. Preparati con CFIScuola!