Orientamento. Buone prospettive occupazionali nel settore dei servizi

di redazione

item-thumbnail

L’Orientamento ha lo scopo principale di aiutare coloro che brancolano nel buio senza sapere quale percorso intraprendere per il proprio futuro. Conoscere quali sono i settori in cui il mercato del lavoro è particolarmente attivo e florido può essere allora un mezzo per scegliere la strada in maniera più consapevole.

Oggi vi parliamo del settore dei servizi, un ottimo campo in cui investire il proprio futuro.

Cosa c’è nel settore dei servizi?

Il settore comprende quattro tipi di servizi:

  • I servizi di tipo distributivo, che solitamente comprendono tutte quelle attività che non producono direttamente un bene, ma riguardano gli ambiti dei trasporti e delle comunicazioni nell’ambito del commercio
  • I servizi legati al mondo della produzione e delle imprese, che riguardano le attività di supporto alla filiera della produzione, articolate fra ambito economico, come assicurazioni o contabilità, o servizi legali
  • I servizi sociali, legati al sostegno della collettività, che curano i bisogni sia degli individui che delle famiglie
  • I servizi alla persona, attività rivolte sempre agli individui e alle famiglie, ma forniti su base individuale e perlopiù direttamente finanziati dagli utenti. Rientrano in questo ambito ad esempio la ristorazione e i servizi ricreativi e sportivi

In molti casi si accede al settore dei servizi tramite volontariato. Il Servizio Civile è un classico esempio di avvicinamento a questo ambito. Così come i progetti di alternanza scuola-lavoro nel no profit, forieri di opportunità occupazionali tutt’altro che “volontari”. Ne abbiamo parlato la scorsa settimana qui.

Il settore dei servizi: dati in crescita

Ovviamente non tutti i settori del mondo dei servizi hanno lo stesso trend di crescita. L’Istat nota però come per il secondo trimestre del 2017, il fatturato del settore dei servizi registri un aumento del 2,7%. In particolare questo dato aumenta dello 0,7% rispetto al primo trimestre 2017, e consolida i segnali espansivi registrati nei trimestri precedenti.

Se consideriamo poi i diversi ambiti è possibile notare come su base tendenziale l’indice del fatturato aumenti:

  • per le Attività dei servizi di alloggio e ristorazione del 6,1%
  • per il Trasporto e Magazzinaggio del 4,4%
  • per le Agenzie di viaggio e i servizi di supporto alle imprese del 3,5%
  • per il Commercio all’ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli del 2,6%

Un dato leggermente più contenuto riguarda invece i Servizi di informazione e comunicazione, che crescono solo dello 0,2%, mentre un trend negativo, pari a circa il – 0,9% si può trovare nell’ambito delle Attività professionali, scientifiche e tecniche.

Essere informati sui dati e sulle tendenze occupazionali è quindi utile sia per scoprire in quale ambito conviene investire tempo e formazione, sia per evitare di trovarsi in una situazione di mismatch tra percorso di studio e mercato del lavoro, trovandosi quindi con poche competenze rispetto al lavoro che si vuole svolgere. Conoscere in anticipo l’obiettivo lavorativo che si vuole raggiungere permetterà infatti di mettere a frutto le proprie competenze in maniera più consapevole.

Tutto su Orientamento e Alternanza

Versione stampabile