Orientamento: Borse di studio per volare nelle Università USA, opportunità estiva per studenti superiori

di redazione

item-thumbnail

Le esperienze di studio all’estero, ormai è noto, rappresentano un valore aggiunto nel curriculum formativo di ogni giovane che ne abbia affrontate, al di là del Paese in cui queste sono avvenute.

Poter vantare un periodo di formazione in un altro contesto nazionale offre infatti diversi vantaggi: sa da una parte aiuta nello sviluppo delle cosiddette soft skills (o competenze trasversali) e nell’approfondimento della conoscenza delle lingue straniere, dall’altra offre innegabili vantaggi dal punto di vista delle competenze più strettamente tecniche, senza dimenticare l’arricchimento che proviene in termini emotivi, cognitivi e culturali dal vivere un contesto diverso dal proprio.

A sostenere l’utilità di percorsi di studio all’estero sono gli stessi giovani che li hanno vissuti. Si facciano solo due esempi: il 79% degli studenti superiori che hanno usufruito di Borse intercultura afferma di aver trovato o cambiato facilmente lavoro; percentuale molto simile a quella degli studenti universitari che, dopo aver usufruito di un periodo all’estero con Erasmus+, nell’80% dei casi ha trovato lavoro a soli tre mesi dal conseguimento della laurea.

Ecco che spingere a guardare con favore a simili esperienze è senza dubbio una buona strategia in termini di orientamento per studenti di scuola secondaria di II grado o di università.

In questo senso va il concorso bandito dalla Commissione Fulbright per l’assegnazione di tre Borse di studio a studenti della scuola secondaria di II grado italiana, Borse di studio finalizzate a trascorrere un periodo di tre settimane in un’Università statunitense nel corso della prossima estate (luglio 2020).

Le Borse di studio, che rientrano nel programma EducationUSA Academy e finanziano il viaggio di andata e ritorno da e per l’Italia, vitto e alloggio negli USA e assicurazione sanitaria, si pongono in tal modo come un’opportunità di sicuro interesse per tutte le studentesse e tutti gli studenti tra 15 e 18 anni della scuola superiore italiana che vogliano approfondire percorsi di formazioni universitari oltreoceano in vista del post-diploma. Per fare domanda di adesione all’iniziativa, c’è tempo fino al 4 aprile 2020 (qui maggiori informazioni sul programma e il bando completo).

Versione stampabile
Argomenti: