Orientamento, boom di iscrizioni ai serali nel 2016 (+25%)

WhatsApp
Telegram

Nell’anno scolastico 2016-2017 si è registrato un incremento delle iscrizioni ai corsi per l’istruzione degli adulti pari al 25 per cento rispetto l’anno precedente.

Si è passati infatti da 182.863 a 229.400 iscrizioni (in termini burocratici si parla di “patti formativi individuali”) alle CPIA (i Centri provinciali per l’istruzione degli adulti).

Oggi in tutta Italia i CPIA, introdotti nel 2012, sono 126.

Sono istituzioni scolastiche autonome, con un proprio organico, in grado di offrire un’offerta formativa strutturata. Le lezioni si svolgono direttamente in questi centri solo per quanto riguarda l’italiano per stranieri e i corsi per l’ottenimento della licenza elementare e della scuola media. Le lezioni serali, in genere dalle 17 alle 23, si tengono in scuole statali convenzionate con i CPIA e riguardano gli istituti tecnici, i professionali e i licei artistici. Per legge gli altri tipi di liceo non possono essere frequentati in edizione serale (se non in rarissimi casi e con la presenza di determinate condizioni).

Il sistema complessivamente può contare su finanziamenti pari a circa 80 milioni di euro.
I corsi puntano alla personalizzazione. Viene richiesto una sorta di “bilancio delle competenze” acquisite durante la propria esperienza professionale e non. I percorsi di istruzione sono realizzati per gruppi di livello organizzati in modo da consentire appunto la personalizzazione dell’itinerario. La durata del corso non è dunque uguale per tutti gli studenti e dipende dalle esperienze maturate in passato. La prova finale verrà sostenuta di fronte alla medesima commissione che valuta i ragazzi delle scuole superiori.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur