Orientamento: agevolazioni ai giovani under 45 per fare impresa al Sud

di redazione

item-thumbnail

Spesso, per entrare nel mondo del lavoro, molti giovani avrebbero intenzione di sfruttare e mettere in atto le proprie idee di impresa, dando vita a un’azienda o a una start-up che possa a diverso titolo incidere sul sistema economico nazionale, creando in molti casi, a sua volta, nuovi posti di lavoro.

Ma dar vita a un’impresa risulta sovente un’avventura di difficile concretizzazione, poiché in avvio è necessario impegnare delle risorse che in molti casi non si posseggono. E questo è vero soprattutto nei contesti territoriali in cui le condizioni economiche sono meno favorevoli che altrove, come le Regioni del Sud Italia o le Regioni colpite dai gravi eventi sismici del 2016.

Al fine di stimolare la creazione di impresa in questi contesti, tuttavia, vengono ideati a livello nazionale dei programmi di agevolazioni per stanziare risorse e far sì che i giovani intenzionati a dar nuova linfa al tessuto economico locale possano mettere in atto le proprie idee di impresa. Va in questa direzione il programma di finanziamento di Invitalia (l’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa del Ministero dell’Economia e delle Finanze) denominato Resto al Sud.

Resto al Sud finanzia infatti, con un massimo di 50.000 euro a soggetto, idee di impresa di giovani in età compresa tra 18 e 45 anni residenti nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia e nei Comuni di Lazio, Marche e Umbria colpiti dal sisma del 2016.

Questi i settori in cui sono finanziabili le imprese:

  • industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura;
  • fornitura di servizi alle imprese e alla persona;
  • servizi al turismo.

I finanziamenti corrisposti da Invitalia ai giovani imprenditori sono al 35% a fondo perduto, mentre il restante 65% è concesso attraverso un finanziamento bancario garantito dal Fondo di garanzia per le PMI.

Non vi sono, infine, date di scadenza entro cui inviare le richieste di finanziamento a Invitalia. Le agevolazioni possono infatti essere richieste in qualsiasi momento (qui maggiori informazioni sul programma Resto al Sud).

Versione stampabile
Argomenti: