Organico potenziato, UIL: offerta formativa subordinata alle supplenze. Si deve tener conto anche del RAV

WhatsApp
Telegram

Critiche giungono dalla UIL scuola La Uil Scuola sulla questione dell'organico potenziato le cui operazioni sono state avviate ieri sera con la pubblicazione della circolare ministeriale.

Critiche giungono dalla UIL scuola La Uil Scuola sulla questione dell'organico potenziato le cui operazioni sono state avviate ieri sera con la pubblicazione della circolare ministeriale.

Secondo il sindacato, la circolare avrebbe dovuto tener conto anche del lavoro delle scuole realizzato a seguito dell'attuazione del DPR 80/13 sulla funzione e la realizzazione del Rapporto di Autovalutazione (RAV) "molto importante per la qualificazione dell’offerta".

Inoltre, si sarebbe dovuto tener conto del PdM (Piano di Miglioramento) che le scuole hanno già predisposto per il corrente anno scolastico.

Il sindacato, inoltre, mette in evidenza un altro problema di non secondaria importanza. Infatti, il rischio è che le esigenze pedagogico-didattiche vengano subordinate "alle assenze del personale da sostituire più o meno saltuariamente."

Ricordiamo che le supplenze fino a 10 giorni dovranno essere coperte con l'organico dell'autonomia nella sua interezza, ma il rischio è che ricadano tutte sull'organico potenziato, snaturando lo scopo stesso dell'organico.

La Uil, infine, "ha contestato la mancanza di criteri oggettivi per l’utilizzo del personale docente in ordini di scuola diversi da quelli di titolarità che, deve essere sempre supportata da titoli di studio specifici e specifiche abilitazioni e da un progetto didattico-educativo che ne delinei modi e tempi delle  attività di potenziamento per gli alunni."

La circolare

WhatsApp
Telegram

Eurosofia ti offre il suo supporto per la Preparazione ai Concorsi scuola ed aumentare il punteggio per le graduatorie GPS