Organico potenziato: scaldo la sedia. Il ruolo mi ha reso una docente demotivata

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Giungono ancora mail in redazione circa il cattivo utilizzo dell’organico potenziato. Una vera e propria prassi e non casi isolati.  Ci troviamo davanti a casi di spreco di risorse umane e professionali che necessiterebbero di un deciso intervento da parte del Ministero.

Demotivata e umiliata

Chi lo avrebbe mai detto che il tanto atteso ruolo mi avrebbe reso una docente demotivata e umiliata?
Sono docente di matematica di potenziamento in una scuola superiore per il secondo anno consecutivo. Credevo che, dopo l’anno di prova trascorso tra supplenze, sportello e recupero pomeridiano, quest’anno sarebbe stato diverso. Invece peggio dell’anno scorso.
I docenti curriculari hanno fatto l’impossibile per non perdere le classi, affermando:” dopo tanti anni d’insegnamento non possiamo perdere la nostra dignità. Non spettano a noi i progetti e i recuperi”.
Cosa mi fa andare avanti? La gratitudine e l’entusiasmo che ogni giorno mi mostrano i ragazzi.
Vi chiedo:  date anche a noi docenti con anni di precariato una DIGNITA’.

Scaldo la sedia

Sono una potenziatore di ruolo di a0 31 (ed.musicale nella scuola superiore) addirittura in un liceo musicale. Sono stato messo a scaldare la sedia per la stragrande maggioranza delle mie ore, a disposizione di non si sa cosa visto che è evidente che non servo a nessuno. I colleghi mi guardano come il vagabondo di turno, colui che ruba gli stipendi a non fare nulla i ragazzi mi ridono in faccia quando propongo loro di studiare insieme; ormai sono quello “incapace di insegnare”, quello che non serve a niente Tutte le proposte che ho fatto sono state bocciate per futili motivi (orari non compatibili, colleghi non disposti ad accogliermi). E’ troppo tardi per proporre progetti che sono scaduti quando io non ero ancora in servizio in questa scuola. Poi vedo insegnanti di terza fascia non abilitati e che svolgevano un altro mestiere, insegnare la materia e mi sento umiliato. Ho studiato per tanti anni e mi ritrovo ad essere l’ultima ruota del carro.

Tappabuchi

Spettabile Redazione,
anche io mi aggiungo anche io al coro del MALCONTENTO generale!!!1
Ho avuto un passaggio di cattedra dalla scuola primaria alla secondaria di Primo grado classe di concorso ex a032 …
felice contenta …. ma poi la grande mazzata!!!!
INNANZITUTTO ho coperto un alunno autistico che le colleghe in ruolo di sostegno hanno indegnamente rifiutato poichè manesco e aggressivo!!!!! il tutto per un mese fino a quando il DS non ha nominato che voleva lui!!!!!
Ops dimenticavo nelle ore residue supplenze a go go!!!!
adesso nominata la collega desiderata io sono i TAPPABUCHI della scuola….
orario flessibilissimo…. giorno libero si giorno libero no!!!!!
settimana al mattino ops anche al pomeriggio!!!!
Schifo!!!!
Dimenticavo di dire ho 18 anni di precariato e 4 di ruolo!!!!!
w la buona scuola!!!!

Invia la tua esperienza a [email protected] anonimato se richiesto

Versione stampabile
anief
soloformazione