Organico potenziato? Sì, ma per diminuire gli alunni per classe

WhatsApp
Telegram

La richiesta giunge dall'’I.T.T. “F. Severi” di Padova delibera che la richiesta di organico potenziato sia destinata prioritariamente per diminuire il numero degli alunni nelle classi più numerose.

La richiesta giunge dall'’I.T.T. “F. Severi” di Padova delibera che la richiesta di organico potenziato sia destinata prioritariamente per diminuire il numero degli alunni nelle classi più numerose.

E soprattutto no all'organico potenziato come tappabuchi per le assenze. I docenti dell'ITT hanno individuato i campi di potenziamento previsti nella scheda n° 2 (secondo ciclo) con le seguenti priorità.
1. Potenziamento Umanistico
2. Potenzamento scientifico
3. Potenziamento laboratoriale
4. Potenziamento linguistico
5. Potenziamento Socio Economico e per la Legalità
6. Potenziamento Motorio
7. Potenziamento Artistico e Musicale

La decisione di utilizzare l'organico potenziato per diminuire gli alunni per classe nasce dalla constatazione che nell'istituto  sono presenti 42 classi: di queste 3 di 27 alunni, 18 classi di 28 e più alunni fino ad un massimo di 33.

"Ripetutamente – scrive in  un articolo apparso su retescuole.net, Carlo Salmaso RSU dell’I.T.T. “F. Severi” di Padova il ministro Giannini e il premier Renzi hanno detto che il problema delle cosidette “classi pollaio” avrebbe potuto essere superato con l’organico potenziato dell’autonomia: bene, è ora di vedere se questo può effettivamente essere."

"Noi – continua – riteniamo che ciò non avverrà mai, viste le modalità con cui rischiamo che questo organico venga assegnato: la tendenza sarà quella di utilizzare docenti delle classi di concorso con bassa disponibilità di posti di cattedra da occupare, e non quella di venire incontro alle esigenze manifestate dalle single istituzioni scolastiche nelle proprie richieste."

Staremo a vedere

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur