Organico potenziamento: le scuole come progettano se non sanno quali insegnanti avranno a novembre?

WhatsApp
Telegram

La questione è di non poco conto, e rischia di far saltare i progetti di ampliamento dell'offerta formativa per l'a.s. 2015/16.

La questione è di non poco conto, e rischia di far saltare i progetti di ampliamento dell'offerta formativa per l'a.s. 2015/16.

Il Sottosegretario Faraone ha detto, nella lettera indirizzata ai Dirigenti Scolastici

" Il Pof di quest'anno scolastico è di fatto già avviato e tiene conto delle verifiche fatte al termine dello scorso anno"

"È in questa logica che vi è stato chiesto di indicare il fabbisogno di organico per il potenziamento, sulla base di macroaree disciplinari. Quest'anno l'assegnazione sarà vincolata dall'incrocio tra le vostre richieste e le disponibilità di personale assunto nella fase C  nelle vostre province. Considerate, però, che la vostra richiesta sarà determinante per la definizione del fabbisogno e quindi dei posti da mettere a concorso a dicembre. Pur con inevitabili aggiustamenti, che dobbiamo aspettarci per i prossimi due anni, l'organico assegnato sarà stabile per il triennio e questa è un'altra garanzia per una efficace progettazione delle attività didattiche."

Dunque, cosa dovranno fare le scuole? Limitarsi, in questo frangente, a indicare l'ordine di preferenza tra i campi di potenziamento. Sarà poi il Miur, avvalendosi degli USR a incrociare le richieste con il personale ancora disponibile nelle graduatorie.

Potrà così accadere che le scuole che hanno indicato come prima preferenza il Potenziamento scientifico, con la speranza di poter avere più insegnanti di matematica, debbano invece accogliere docenti di altre classi di concorso (sappiamo già che le graduatorie di matematica scuola secondaria I grado sono esaurite).

Dunque, cosa progettare se non sappiamo se ci sarà assegnato potenziamento umanistico o laboratoriale? (non pensiamo poi a cosa dire alle famiglie, di fatto escluse da questo passaggio). Altro è progettare, nel Campo laboratoriale, lo sviluppo delle competenze digitali, altri dedicarsi all'interazione con le famiglie e la comunità locale.

O progettare per ogni campo, per ogni lettera di esso, in vista di…? Per ogni classe di concorso possibile, o più semplicemente rinviare l'adempimento alla fase post assunzioni fase C, con insegnanti concreti inseriti negli organi collegiali. A questo punto saremo a Natale e forse anche oltre, la progettazione non si inventa, si studia, si pianifica, si rivede, si propone al collegio, si delibera. Tutte operazioni che hanno bisogno di tempo (e non sempre i docenti hanno i pomeriggi liberi da poter dedicare a questa attività)

E sopratttuto, nel frattempo, cosa faranno i docenti neoassunti nella fase C? Ci riferiamo a coloro che assumeranno servizio alla fine della fase, poichè non hanno la supplenza che permette loro di rinviare l'assunzione, o che vogliono cambiare per accettare il ruolo.

Tutti le supplenze? Potevano dircelo prima…. (tesi con la quale noi continuiamo a non essere d'accordo Solo per le supplenze?

Lo speciale di OrizzonteScuola.it sullo fase C delle immissioni in ruolo?

WhatsApp
Telegram

Concorso per dirigenti scolastici, è in Gazzetta Ufficiale: preparati per le prove selettive. Il corso con 285 ore di lezione e migliaia di quiz per la preselettiva. A partire da 299 euro