Organico di Fatto ATA 2018/19, più di 5mila posti. Ecco il numero per Regione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, con nota n. 32989 del 20/07/2018, ha fornito indicazioni in merito all’organico di fatto del personale ATA e pubblicato i posti suddivisi per ciascuna regione.

Le indicazioni riguardano l’istituzione di posti  per DSGA e per gli altri profili ATA.

Funzioni trasmissione

Le funzioni di trasmissione al Sistema informativo per consentire eventuali adeguamenti dell’organico di diritto alle situazioni di fatto sono disponibili dal 23 luglio.

DSGA

L’istituzione di posti di DSGA nelle scuole sottodimensionate può avvenire soltanto in questa fase di costituzione dell’organico di fatto, tramite l’abbinamento di due scuole sottodimensionate.

In alternativa al succitato abbinamento, la singola scuola sottodimensionata può essere affidata, come  incarico aggiuntivo, a DSGA di ruolo già titolare in una scuola normo-dimensionata. Soluzione questa preferibile all’abbinamento per esigenze di contenimento della spesa, eccetto casi eccezionali per cui l’abbinamento si renda necessario per ragioni di efficacia, funzionalità e qualità del servizio.

Per evitare, infine, che i DSGA in esubero vengano utilizzati in altra provincia è necessario procedere secondo le seguenti indicazioni:

1) Nelle province nelle quali l’esubero di personale è superiore alle scuole sottodimensionate non si procede ad alcun abbinamento e il personale è utilizzato secondo i criteri definiti nel CCNI sulle utilizzazioni.
2) Nelle province nelle quali l’esubero di personale è inferiore alle scuole sottodimensionate, si procede all’abbinamento delle scuole nel limite del numero dei DSGA in esubero da riassorbire.
3) Nelle province nelle quali non vi è esubero, le scuole sottodimensionate sono affidate, ognuna, ai DSGA di ruolo, già in servizio in istituzione scolastica normo-dimensionata.

I criteri per procedere a quanto previsto dai punti 1) e 2) sono definiti in sede di contrattazione regionale.

Altri profili ATA

E’ possibile attivare ulteriori posti nei casi in cui non sia possibile in nessun modo:

  • garantire le necessarie condizioni di sicurezza e di incolumità degli alunni;
  • salvaguardare il regolare funzionamento delle istituzioni scolastiche con un elevato numero di plessi;
  • garantire la copertura dei tempi scuola previsti dai PTOF;
  • assicurare un adeguato livello di sicurezza nell’utilizzo dei laboratori, fornendo il numero necessario di assistenti tecnici.

Posti organico di fatto 2018/19

Come si evince dalla tabella, sono stati assegnati sull’organico di fatto 5182 posti in più rispetto a quello di diritto:

nota Miur

Versione stampabile
anief
soloformazione