Organico, da potenziamento a demansionamento: mi tengono su una sedia ad ascoltare le lezioni dei colleghi. Devo organizzarmi l’orario

Stampa

Continuano a giungere in redazione storie ordinarie di cattivo utilizzo dell’organico potenziato nelle scuole, oggi ne abbiamo scelte tre, unite da un filo conduttore: l’idea che il ruolo ricoperto non sia di potenziamento ma di demansionamento.

Nessuno sa dirmi cosa devo fare

Salve, io sono un docente di ruolo trasferito in fase B1, sono andata a finire su una cattedra di potenziamento. Pur di avere qualche ora ho accettato di essere distaccata in un’altra scuola del plesso ma non quella a me assegnata (non sono su ambito ma su scuola). Il resto delle ore su potenziamento nella scuola di appartenenza. A oggi non ho un orario (me lo sono fatto da sola insieme ad una collega visto che lunedi inizia la scuola e fino a oggi non mi era stato dato nulla). Nessuno sa dirmi niente, nessuno sa cosa devo fare. Non c’è un progetto in quella scuola, nulla. Io lo vorrei chiamare depotenziamento piuttosto, sicuramente demansionamento visto che sono di ruolo da anni ed il mio era un trasferimento interprovinciale. Tutto normale? Praticamente se non fosse per quelle 6 ore rimediate a forza di insistere sarei inesistente… Saluti

Demansionamento

Tra qualche mese il Miur sarà inondato da ricorsi per demansionamento…… io per lo meno lo farò. Non starò a fare sostituzioni o ad ascoltare le lezioni di una collega della mia materia. Sono di ruolo da anni  e trasferimento non è sinonimo di potenziamento  o di tappabuchi e nessuno può farmi fare sostituzioni a proprio piacimento o farmi stare su una sedia ad ascoltare le lezioni degli altri. Secondo me tra qualche mese, se tutti ci coordiniamo, ne vedremo delle belle.

Di me non sanno cosa farsene

Gentile Redazione , assunto nella fase C della riforma  sulla “buona scuola” , ho partecipato ai movimenti di docenti nell’ambito territoriale. Giunto nella sede di titolarità mi hanno accolto con molto entusiasmo (ironia) ,  dicendomi che hanno chiesto un docente di matematica per potenziare l’offerta, ma sono arrivato io docente di musica del  quale non sanno cosa farsene.  Soluzione: supplenze e poi supplenze.

Inviaci la tua esperienza, anonimato garantito: [email protected]

Vedi anche

Organico potenziato, docenti coprono incarichi di funzione strumentale. Dirigente: io interpreto le note come mi pare. Proposte anche fotocopie

Organico potenziamento: docenti in sostituzione di bidelli, orari flessibili tra mattina e pomeriggio, e soprattutto tante supplenze

Organico potenziato, docenti che insegnano materie senza abilitazione. Segnalaci casi anomali

Organico potenziamento: scuole senza progetti, utilizzato per supplenze e oggetto di “nonnismo”. Si lede dignità dei docenti

Organico potenziato usato in segreteria per chiamare i suppleni. Succede in Sardegna. Segnalateci casi di cattivo utilizzo

Docenti potenziamento, per quali attività possono essere utilizzati: da prevenzione della dispersione a innovazioni didattiche. I suggerimenti del Miur

Stampa

Eurosofia. Aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora