Supplenze ATA, proroga contratti dopo il 31 dicembre. Ecco nota [PDF] del Ministero con dettagli su scadenze e procedure

WhatsApp
Telegram

Si è tenuta al Ministero dell’Istruzione e del Merito, un incontro di informativa con i sindacati sulle modalità di applicazione delle nuove norme che riguardano la proroga dei contratti al personale ATA – PNRR e Agenda SUD – in scadenza il 31 prossimo dicembre.

I contratti del personale ATA in scadenza il 31 dicembre saranno prorogati, con modalità differenti a seconda del profilo professionale.

Per i collaboratori scolastici, è stata annunciata una proroga fino al 15 aprile 2024.

Per gli assistenti amministrativi e tecnici, i nuovi canali di finanziamento sono stabiliti nel decreto 145/2023 e nella legge 191/2023, permettendo l’attivazione di nuovi incarichi dal 1° gennaio 2024. I finanziamenti rappresentano un’opportunità significativa per le scuole di migliorare la loro infrastruttura e le risorse umane.

I contratti degli assistenti amministrativi saranno finanziati dal PNRR, per supportare la realizzazione di progetti specifici. I fondi avranno una contabilità distinta e scadenze diverse, non essendo inclusi nei finanziamenti ordinari del bilancio statale.

Il Ministero ha inviato una nota tecnica a tutte le Istituzioni Scolastiche con dettagli sui contratti e le procedure per la loro gestione. Dal 8 gennaio 2024, sarà possibile caricare i contratti sul sistema SIDI, con decorrenza dal 1° gennaio 2024. Le scuole dovranno valutare attentamente le risorse economiche disponibili, con l’aiuto di un simulatore fornito dal Ministero.

NOTA [PDF]

ALLEGATO [PDF]

Cosa dice la nota ministeriale

La proroga avrà per tutti decorrenza 1 gennaio 2024, ma le risorse per la copertura finanziaria dei contratti arrivano da due provvedimenti diversi e avranno termine differente:

  1. Per i Collaboratori scolastici la copertura finanziaria è contenuta nella legge di bilancio 2024 e la proroga sarà fino al 15 aprile 2024. Il pagamento degli stipendi e l’eventuale sostituzione del personale assente avverrà con le procedure note.
  2. Per gli Assistenti amministrativi e tecnici i contratti saranno finanziati con le risorse del PNRR attribuite alle scuole come previsto dal decreto legge n. 145 del 18 ottobre 2023 (decreto Anticipi), convertito dalla legge n. 191 del 15 dicembre 2023, con termine 30 giugno 2026.

La mossa strategica, che estende la durata dei contratti oltre il 31 dicembre 2023, rappresenta un passo importante nella lotta contro la dispersione scolastica e la riduzione dei divari territoriali.

L’attenzione si concentra sui collaboratori scolastici, la cui presenza è cruciale nel mantenimento di un ambiente educativo efficace. I contratti di queste figure professionali, stipulati nell’ambito dell’organico PNRR e Agenda Sud, verranno prorogati fino al 15 aprile 2024. La decisione, sancita dalla Legge di Bilancio 2024, assicura una continuità indispensabile nel supporto alle istituzioni scolastiche. Le scuole, quindi, sono chiamate ad adempiere a tutti gli obblighi amministrativi per la formalizzazione delle proroghe.

Per facilitare questo processo, dall’8 gennaio saranno disponibili specifiche funzionalità SIDI per la gestione dei contratti. Inoltre, saranno allocate risorse finanziarie e fornite istruzioni operative dettagliate per la stipula dei nuovi contratti.

Per quanto riguarda il personale tecnico e amministrativo, il decreto legge n. 145 del 2023 prevede che i contratti siano a tempo determinato e vengano rinnovati annualmente fino al 30 giugno 2026. Le istituzioni scolastiche possono utilizzare le risorse del PNRR per coprire le spese di questo personale, con un budget annuale specificato.

Le risorse impiegate per queste iniziative derivano dalla Missione 4 – Componente 1 del PNRR, focalizzata sulla riduzione dei divari territoriali e sull’implementazione di nuove metodologie educative. Le istituzioni scolastiche dovranno gestire attentamente queste risorse, assicurandosi che le attività svolte rispettino le milestone e i target degli investimenti correlati.

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso