70 mila docenti e ATA dell’Organico aggiuntivo Covid verso la riconferma per il 2021/22

Stampa

Organico Covid: potrà essere riconfermato per il prossimo anno scolastico 2021/22? Nel corrente anno scolastico, le scuole hanno avuto bisogno di 75.000 unità di personale in più – 50.000 ATA, perlopiù collaboratori scolastici e 25.000 docenti – per fronteggiare l’emergenza sanitaria, ottimizzare la sorveglianza e la messa in sicurezza delle scuole, assicurare igiene continua degli spazi.

Un organico che si è rivelato indispensabile da tanti punti di vista, ma che il Ministero non ha presentato come inserito nel cosiddetto organico di diritto per l’anno scolastico 2021/22.

Una novità proviene però dall’incontro di oggi tra sindacati e Ministero. Nella nota unitaria successiva all’incontro i sindacati scrivono “Dall’Amministrazione ribadito inoltre l’impegno di assicurare anche per il prossimo anno scolastico le risorse aggiuntive di organico legate all’emergenza Covid 19.”

Un impegno importante, che farebbe tirare un sospiro di sollievo alle migliaia di persone interessate dall’incarico.

Si tratta spesso, soprattutto per gli ATA, di personale al primo incarico dalla lunga lista delle graduatorie. Graduatorie ATA che il prossimo anno verranno rinnovate per il prossimo triennio 2021/23. Quando si parla di riconferma del personale, si intende in linea generale, non nei singoli posti occupati quest’anno. In ogni caso per l’attribuzione delle supplenze bisognerà scorrere di nuovo le graduatorie.

Al momento, lo sottolineamo, si tratta di un impegno ma non c’è ancora il documento normativo, per il quale probabilmente bisognerà attendere il periodo estivo.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur